Diritto alla vita, mozione in Regione di Fratelli d’Italia

Venezia – E’ stata depositata in consiglio regionale una mozione, a firma dei consiglieri di Fratelli d’Italia Sergio Berlato e Massimiliano Barison, sul delicato tema della tutela al diritto alla vita ed alla prestazione di cure per le persone affette da demenza, per i minori e per tutti i casi di persone che vivono una situazione di incapacità. Nel ribadire con convinzione che per noi di Fratelli d’Italia la vita va difesa in tutte le sue fasi fino alla morte naturale

“Con questa mozione – hanno spiegato Berlato e Barison – abbiamo voluto  mettere in risalto la delicata situazione delle persone incapaci e bisognose di una assistenza medica specifica con nutrizione ed idratazione artificiale. In particolare si fa riferimento alla legge 219 del 2017 che, trattando di materia di consenso informato e disposizioni anticipate di trattamento sanitario liberamente rifiutabili dai pazienti, si andrebbe ad includere anche la nutrizione e l’idratazione somministrabile mediante dispositivi medici che in precedenza erano considerati sostegni vitali.

“Tenedo conto – precisano i consiglieri – che il mancato impiego o l’interruzione di sostegni vitali determina senz’altro la morte del paziente, nei casi in cui ci si trovi di fronte a persone affette da demenza o comunque incapaci, chi è chiamato a rispondere al loro posto prende una decisione di estrema ed altissima responsabilità. Con questa mozione si impegna la giunta ad intervenire con ogni iniziativa necessaria ad assicurare il pieno rispetto del diritto alla vita e all’assistenza medica ai pazienti affetti da demenza o comunque incapaci”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità