Breaking News

Cassola, ultraleggero cade e s’incendia. Morto il pilota

Cassola – Si era alzato in volo da appena un paio di chilometri, l’ultraleggero che è precipitato a terra e si è poi incendiato, nel pomeriggio di oggi, domenica 31 marzo, in una zona boschiva nei pressi di via Loria, a Cassola.

Nulla da fare per il pilota a bordo, Guadenzio Cherubin, di 62 anni, custode e gestore dell’avio superficie di Cassola, che era intento a provare un velivolo di un socio dell’aeroclub. L’uomo sarebbe infatti deceduto sul colpo, così come accertato dal medico del Suem 118, intervenuto sul posto.

Il velivolo, poco dopo essere decollato dalla vicina avio superficie, si è avvitato in volo e quando ha toccato terra si è spezzato in più parti e si è incendiato. I vigili del fuoco di Bassano del Grappa hanno raggiunto il luogo dell’incidente poco prima delle 15.30 ed hanno iniziato a spegnere le fiamme. In via Loria è intervenuta anche la polizia di stato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *