Breaking News

Brendola, si conclude il festival Vo’ on the Folks

Brendola – Si conclude, sabato 16 marzo, l’edizione 2019 del Vo’ on the Folks, con l’incontro tra il piper irlandese Mick O’Brien e la band italiana Birkin Tree. L’appuntamento è come sempre  alla Sala della Comunità di Brendola, alle 21. L’ultimo atto di qusto festival è dunque dedicato all’irish music e alle uilleann pipes. Come da tradizione, infatti, la serata finale del Vo’ on the Folks omaggia la musica celtica, e quest’anno cade anche a ridosso della Festa di San Patrizio, patrono d’Irlanda.

“Uno spettacolo di grande impatto e suggestione – spiegano gli organizzatori – in cui si raccontano tutti i colori e le atmosfere tipiche dell’isola verde, assieme a uno dei maggiori interpreti della cornamusa irlandese a livello mondiale, Mick O’Brien, in esclusiva per l’Italia. Il musicista, originario di Dublino, svolge un’intensa attività concertistica in tutto il mondo e, nel corso degli anni, ha collaborato con grandi nomi come The Dubliners e Frankie Gavin. Il suo primo album solista May Morning De, così come quelli in duo con Caoimhin O’Raghallaigh, Kitty Lay Over e Deadly Buzz, sono considerati dei classici della musica tradizionale anglosassone”.

A Brendola dividerà il palco con i Birkin Tree, ovvero Fabio Rinaudo (uilleann pipes, whistles), Laura Torterolo (voce), Michel Balatti (flauto traverso irlandese) e Claudio De Angeli (chitarra), storico gruppo italiano nato nei primi anni ’80. La band  ligure nel corso della sua trentennale carriera ha conquistato un posto di rilievo nel panorama europeo della musica celtica: oltre milleottocento concerti in Italia e in Europa, unica band a esibirsi regolarmente in Irlanda in alcuni tra i più importanti festival come l’ Ennis Trad, il Feakle Festival, il Glencolumbkille e O’Carolan Festival. Info: www.saladellacomunita.com.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *