Breaking News

Ricettazione, 36enne denunciato ed espulso

Bassano del Grappa – Denunciato con l’accusa di ricettazione, Zaidaoui Yassine, 36enne marocchino, irregolare sul territorio nazionale, nullafacente e con precedenti penali e di polizia, nei giorni scorsi è stato allontanato dall’Italia, in quanto sul suo capo pendeva un ordine di espulsione.

Yassine Zaidaoui
Yassine Zaidaoui

Sono stati i carabinieri della stazione di Bassano del Grappa a denunciare l’uomo, in quanto ritenuto il responsabile della ricettazione di una bicicletta da uomo, del valore di 300 euro, rubata il 14 febbraio e di altri oggetti per complessivi 500 euro (centrifuga per alimenti, friggitrice e una bombola a gas) asportati tra il 13 ed il 14 febbraio.

Questi fatti sono solo gli ultimi aggiornamenti di un lungo curriculum. Sono state parecchie, infatti, le denunce fatte a carico del 36enne: per lesioni personali ai danni della compagna (20 marzo, per la donna malmenata la prognosi è stata di 30 giorni), ancora per ricettazione (18 febbraio), per danneggiamento su auto (5 dicembre 2018), per tentati furti (20 maggio e primo settembre 2018).

Per finire, nel maggio 2018 l’uomo era stato arrestato su ordine di carcerazione per una violazione di domicilio commessa a Lucca nel 2013. Vanno inoltre aggiunti diversi interventi per ubriachezza molesta, denunce per guida in stato di ebbrezza e senza patente, segnalazioni per assunzione di stupefacenti ed altri furti e danneggiamenti.

“Stante la situazione di pericolosità del soggetto e la sua situazione di irregolarità sul territorio nazionale – hanno precisato i carabinieri in una nota – con l’aiuto del personale del locale Commissariato di polizia di stato e dalla Questura di Vicenza l’uomo è stato rintracciato così da poter ottemperare all’ordine di espulsione pendente”. Zaidaoui è stato quindi accompagnato al Centro di permanenza per il rimpatrio di Torino e, il 20 marzo, è stato imbarcato per il suo paese d’origine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *