Breaking News

Basilica palladiana, si restaurano le scale

Vicenza – Le due scale di accesso al loggiato della Basilica palladiana di Vicenza saranno presto interessate da lavori di restauro. Nello specifico, saranno eliminate le scritte sugli elementi lapidei che le costituiscono. Grazie a questa pulizia, quelli che un tempo erano i due accessi principali al monumento palladiano ritroveranno un adeguato decoro. Purtroppo infatti, quest’area è troppo spesso usata per lasciare pensieri incisi o scritti con il pennarello, oltre che come ricovero notturno, in particolare la scala sud, con conseguente abbandono di rifiuti e possibili danneggiamenti.

La giunta comunale di Vicenza ha quindi dato il via all’intervento sugli elementi lapidei, che sarà fatto non appena autorizzato dalla Soprintendenza. I lavori dureranno circa un mese. Dopo un’accurata pulizia e disinfezione, la rimozione del colore avverrà previa esecuzione  dei test di pulitura preliminari. Sarà anche valutata l’applicazione di uno strato protettivo antiscritta, che servirà quale superficie di sacrificio a protezione della pietra, e sarà attivo anche contro gli agenti inquinanti esterni.

Per migliorare la sicurezza, sarà infine implementata l’illuminazione, con l’installazione di due punti luce in corrispondenza della scala sud, che consentirà al sistema di videosorveglianza esistente di essere più efficace.  Si stima che il lavoro di restauro delle due scale e di installazione dei due punti luce costerà in tutto 15 mila euro.

“La pulizia delle due scalinate della Basilica – ha spiegato il sindaco, Francesco Rucco -, restituirà decoro ad un importante monumento. Inoltre, il potenziamento dell’illuminazione renderà più efficace l’utilizzo delle telecamere che più agevolmente intercetteranno coloro che causano il degrado. Ricordo che, grazie al lavoro della polizia locale, a breve riusciremo ad individuare coloro che hanno imbrattato il portico di Palazzo Chiericati”.

“Oltre alla pulizia – ha poi aggiunto l’assessore alle infrastrutture Claudio Cicero – poseremo sulle due scale un materiale protettivo. Ci si dovrebbe comunque rendere conto che non è ammissibile deturpare un monumento storico come questo, ed in generale si dovrebbe capire il notevole danno che si fa nel momento in cui si decide di scrivere su qualsiasi parete, di qualsiasi edificio. Allo stesso modo, in particolare i più giovani, dovrebbero capire l’importanza di mantenere puliti gli spazi pubblici, evitando di gettare carte a terra e di sporcare. Sono comportamenti che dovrebbero essere dettati dal buonsenso”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *