Breaking News

Aggiudicati i lavori sul torrente Timonchio

Venezia – Importante intervento per la sicurezza del territorio vicentino presto in cantiere. Sono stati infatti aggiudicati i lavori di sistemazione delle difese radenti e trasversali del torrente Timonchio. Lo ha reso noto l’assessore regionale alla Difesa del suolo Gianpaolo Bottacin, specificando che l’intervento si svilupperà per un’estesa di circa due chilometri ed è finalizzato per alcuni tratti alla ricostruzione, per altri al consolidamento delle difese idrauliche longitudinali e trasversali del torrente.

“I lavori – ha spiegato l’assessore – prevedono principalmente l’utilizzo di pietra naturale di diversa pezzatura, in parte recuperata sul posto e in parte di nuova fornitura, diversamente lavorata in funzione delle condizioni locali per ottenere il miglior risultato in termini di costi e benefici e di rispetto ambientale. Saranno quindi ricostruite o consolidate difese di sponda e salti di fondo. E’ previsto anche un modesto adeguamento del profilo di fondo per inibire eccessivi depositi o scalzamenti fondazionali e ottimizzare gli effetti derivanti dal notevole trasporto solido”.

“Nel comune di Villaverla – ha aggiunto Bottacin -, in corrispondenza di una significativa contrazione dell’ampiezza del corso d’acqua è programmato l’abbattimento delle piante presenti in alveo attivo, per ripristinare l’officiosità della sezione di deflusso. Per il miglioramento dell’accessibilità alle opere idrauliche si provvederà alla realizzazione di una pista di servizio stabile in sommità spondale sinistra che potrà essere utilizzata anche per fini ludici”.

“Si tratta – ha concluso Bottacin – di uno dei tanti lavori che abbiamo programmato per aumentare la sicurezza del territorio da un punto di vista idrogeologico, nell’ambito di un piano da quasi tre miliardi di euro. In questo caso parliamo di un intervento del valore di 600 mila euro”. I lavori prenderanno avvio nel corso della stagione primaverile, per una durata stimata di quattro mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *