Vuole lanciarsi nel vuoto. Lo salvano i carabinieri

Vicenza – Vuole suicidarsi e minaccia di lanciarsi nel vuoto, ma i carabinieri arrivano in tempo e riescono a dissuaderlo, salvandogli la vita. E’ successo nella tarda serata di ieri, 17 febbraio, e tutto si è risolto grazie ad alcune telefonate giunte al 112 da automobilisti in transito in viale Fusinato, nelle quali si segnalava che un uomo, dopo aver scavalcato un muretto posto a delimitazione della linea ferroviaria, dimostrava l’intenzione di lanciarsi nel vuoto.

I militari dell’Arma giunti sul posto ed adottando tutte le cautele del caso, hanno iniziato un dialogo con questa persona, un 39enne residente in città ed attualmente ospite di una comunità di recupero, e dopo averne conquistato la fiducia sono riusciti a farlo desistere dal compiere il gesto.

Era stato allertato, nel frattempo veniva allertato, il 118 che ha inviato sul posto un’ambulanza per il trasporto dell’uomo in ospedale e per il suo e conseguente ricovero nel reparto di psichiatria. Le ragioni del gesto, per quanto appurato, sono da ricondurre ad un particolare momento di disagio personale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità