Vicenzareport

Vicenza e provincia in breve

Vicenza, una denuncia per sosta abusiva in via Lanza –

Rimane alta, a Vicenza, l’attenzione sulle aree a rischio di parcheggio abusivo. Ieri, lunedì 25 febbraio, in via Lanza, la pattuglia anti degrado ha notato due caravan, uno dei quali, di proprietà di una nomade di 29 anni, inserito nell’ordinanza che elenca i mezzi per i quali sono vietati i parcheggi nella zona rossa. La 29enne, giunta sul posto durante i controlli, è stata denunciata per violazione dell’ordinanza sindacale ed ha subito spostato il mezzo al di fuori della zona rossa. La sosta del secondo caravan, non appartenente a nomadi, è invece risultata regolare. “Ben vengano – ha evidenziato il sindaco Francesco Rucco – le segnalazioni dei cittadini sulle soste abusive dei nomadi. Ho dato mandato alla polizia locale di raccogliere ogni input e di monitorare non solo la zona rossa, ma anche altre aree a rischio di accampamenti abusivi che generano degrado e situazioni di insicurezza. Sono pronto ad ampliare la zona vietata nel caso la situazione lo richiedesse, perché la minaccia della rimozione del mezzo si sta rivelando un deterrente efficace”.

Dieci alberi da abbattere a Valdagno

Un monitoraggio eseguito da tecnici forestali specializzati sulle alberature presenti a Valdagno ha evidenziato la necessità di abbattere dieci alberi. L’indebolimento dell’apparato radicale o di parte della chioma rendono, infatti, queste piante a rischio di cedimento. Il piano di abbattimento, il cui costo complessivo è di 12 mila euro, prenderà il via domani, mercoledì 27 febbraio. Delle dieci piante abbattute sette saranno sostituite con nuovi esemplari giovani. Le rimanenti, invece, non saranno rimpiazzate, per permettere un migliore arieggiamento delle aree in cui sorgono, considerata la presenza di altri esemplari e di una piantumazione in alcuni casi già troppo fitta. Per consentire l’esecuzione in sicurezza delle operazioni saranno delimitate le aree di intervento e saranno possibili alcune chiusure temporanee delle vie interessate. Saranno abbattuti tre platani (uno nel giardino Foro Boario e due in viale regina Margherita), tre tigli (viale colombo, viale Miravalle e via Panzini), un ippocastano (parco Favorita), un tiglio (via Mozart), un chamaecyparis (parco Rimembranza) e un noce (via Fermi).

Montecchio, domenica c’è “Batare marso”

Come da tradizione, domenica 3 marzo, a Montecchio Maggiore, torna “Batare marso”, l’antico capodanno veneto: la cittadinanza è invitata ad armarsi di pentole e coperchi per scendere in piazza a ballare, cantare e fare festa come una volta proprio per… ciamar marzo! L’appuntamento, organizzato dalla Pro loco Alte Montecchio, con il patrocinio del Comune, è per le 15 in piazza Marconi, dove tra rumori e schiamazzi si acclamerà il risveglio della primavera. A cantare le canzoni e le filastrocche della tradizione vicentina ci saranno Fiorella Mauri e Luciano Zanonato, voce, chitarra, piva e fisarmonica del Canzoniere Vicentino. Si potrà ballare in compagnia del gruppo “Tirinballo – I balli de ‘na volta”, che con canzoni e costumi ricorderà le feste tradizionali dei nostri antenati, legate al ciclo delle stagioni e della vita familiare e paesana. Non mancheranno stand con pan e sopressa, polenta e scopeton, pamojo e formaggio, cioccolata calda e vino.

Verde pubblico, interventi straordinari a Marostica

Marostica, 26 febbraio 2019 – In queste settimane parte del verde pubblico di Marostica è stato oggetto di una manutenzione straordinaria. L’intervento, che ha previsto un investimento di circa 15 mila euro, ha riguardato la riduzione della chioma di una ventina di alberi del parco della scuola media Natale Dalla Laste, lo sfoltimento di alcune piante e l’abbattimento di sei alberi nell’area dell’asilo nido comunale, la riduzione della chioma di una cinquantina di tigli in Campo Marzio e di altri venti nel parcheggio XXV aprile. In tutte le aree, inoltre, è stato effettuato un rilievo fitosanitario e di stabilità. Gli Amici del verde Valletta – Longhella si sono invece fatti carico della pulizia dell’area pubblica Ciliegeto, vicino allo skate park, con la potatura e l’abbattimento di alcune piante.

Schio, torna il mercatino del baratto e dell’usato

C’è tempo fino a martedì 5 marzo per comunicare la volontà di partecipare al mercatino del baratto e dell’usato, in programma a Schio domenica 17 marzo, dalle 9 alle 20, sotto i portici di piazza Almerico da Schio, via Rampato e via Capitano Sella. Le condizioni per barattare o vendere gli oggetti è che gli stessi non abbiano particolare valore storico artistico e che siano di proprietà dell’espositore. Non è consentita la partecipazione a commercianti, hobbisti, artigiani e imprenditori. Le adesioni vanno consegnate allo sportello QuiCittadino, compilando un apposito modulo scaricabile dal sito del comune o a questo link diretto.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button