Breaking News
Vicenza e provincia in breve

Vicenza e provincia in breve

Bassano, rinviata a lunedì la chiusura del Ponte degli Alpini –

La chiusura, a Bassano, del Ponte degli Alpini, annunciata per mercoledì mattina, è stata rinviata alle 8 di lunedì prossimo, 11 febbraio. Il ponte rimarrà chiuso fino alle 19 di mercoledì 13 febbraio. Date le condizioni meteorologiche del fine settimana che si è appena concluso, che non hanno permesso alla ditta di preparare il cantiere all’intervento, il sollevamento sarebbe potuto iniziare soltanto giovedì, e questo avrebbe comportato chiusura del ponte anche nel prossimo fine settimana. Si è quindi scelto di spostare l’intervento e la chiusura all’inizio della settimana prossima.

Arzignano, viabilità modificata per lavori in via Calavena Alta

Viabilità modificata, ad Arzignano, in via Calavena Alta, una misura necessaria per i lavori di ristrutturazione del collettore fognario da parte della Società Acque del Chiampo, che dureranno fino al 29 marzo. “L’intervento renderà più efficiente la rete fognaria della zona – ha spiegato il consigliere comunale delegato Carmelo Bordin -. La disciplina della circolazione stradale consentirà i lavori, cercando di limitare allo stretto indispensabile i disagi al traffico stradale”. In particolare è prevista l’istituzione di un senso unico alternato, regolato da semaforo mobile, nel tratto tra l’incrocio con via Monte Grappa e fino all’incrocio con via Monte Summano, fino al giorno 29 marzo, dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 13.30 alle 17.30, per consentire  l’esecuzione dei lavori di ristrutturazione di un tratto del collettore fognario.

“Con reddito di cittadinanza, M5s erede del peggior renzismo”

“Il Movimento 5 Stelle è l’erede del peggior renzismo: usa il reddito di cittadinanza come merce di scambio, in vista delle prossime elezioni”. A parlare così è la deputata vicentina di Fratelli d’Italia Maria Cristina Caretta, che osserva come “degli ipotetici sei miliardi destinati al reddito di cittadinanza i grillini ne abbianoo già garantiti due alla Campania. Da qui alle europee – continua Caretta – a furia di fare promesse in giro per l’Italia, a quanti miliardi di chiacchiere arriveremo? L’Italia ha bisogno di sostegno a chi produce, non di mance elettorali ai disoccupati, che tali resteranno con questo governo”.

“Rosso Istria” al cinema per la Giornata del ricordo

Domani, martedì 5 febbraio, in 100 sale cinematografiche italiane, di cui una ventina nel Veneto, in occasione della “Giornata del Ricordo” (che sarà ufficialmente celebrata il 10 febbraio), sarà proiettato “Red Land – Rosso Istria”, un film di Maximiliano Hernando Bruno che rievoca le drammatiche vicende vissute dalle genti Istriane, Fiumane, Giuliano e Dalmate. Il film è prodotto e distribuito da Venicefilm con il sostegno della Regione del Veneto, a valere sul Fondo regionale per il cinema e l’audiovisivo, della Regione Lazio e in collaborazione con Rai Cinema, Anvgd (Associazione nazionale Venezia Giulia e Dalmazia) e Federesuli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *