Breaking News

Tassa di accesso a Venezia, i veneti non la pagano

Venezia – I residenti in Veneto, quando si recano a Venezia, saranno esentati dal pagare la tassa di accesso alla città, nota anche come tassa di sbarco. Lo ha annunciato il sindaco veneziano, Luigi Brugnaro, illustrando le tipologie di esenzione dal discusso balzello per entrare in città, tra le quale c’è appunto quella per chi risiede in Veneto. Anche il presidente della Regione, Luca Zaia aveva chiesto al sindaco questa esenzione, ed ora il governatore ha parole di apprezzamento per questa decisione.

“Ringrazio il sindaco Brugnaro – scrive oggi Zaia in una nota – per aver confermato ancora una volta la volontà e l’attenzione per i veneti, come avevo richiesto. Noi siamo a disposizione. E’ una partita che assolutamente mi vede al fianco del sindaco di Venezia per quella che è una nuova sfida”.

“Per me – aggiunge il presidente della Regione – era fondamentale che i veneti, come ha ora ribadito anche Brugnaro, fossero esonerati da questa tassa, perché visitare Venezia non è solo visitare la città che è patrimonio dell’umanità, un museo a cielo aperto e un valore mondiale, ma è anche il capoluogo della nostra regione. Quando i veneti pensano a Venezia pensano a questo, alla città che è il simbolo della storia del Veneto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *