Cronaca

Fatture false, sequestrati beni per 62 mila euro

Vicenza – Avrebbero usato delle fatture per operazioni inesistenti, evadendo così le imposte. Per questo, in seguito alle indagini condotte, il Gip del Tribunale di Vicenza ha emesso un decreto di sequestro preventivo che è stato eseguito nei giorni scorsi, dai militari della Guardia di Finanza della Tenenza di Thiene nei confronti di una società di Zugliano, che opera nel settore del trasporto merci, e del suo legale rappresentante, un uomo di 59 anni, che è stato denunciato con l’accusa di dichiarazione fraudolenta mediante l’uso di fatture per operazioni inesistenti.

Il sequestro, il cui importo complessivo ammonta a circa 62 mila euro, ha riguardato somme di denaro depositate su rapporti bancari nella disponibilità del 59enne e quota parte di un immobile di proprietà dello stesso, che si trova a Thiene.

“Le indagini – precisa una nota delle Fiamme Gialle – sono partite da una verifica fiscale avviata dai finanzieri di Thiene in seguito all’individuazione di un altro uomo, un vicentino già condannato per bancarotta fraudolenta e circonvenzione di incapace, interdetto dal 2008 all’esercizio di imprese commerciali per 10 anni. L’uomo, inadempiente con il fisco, era la persona che emetteva le fatture false”.

Dalle verifiche operate è emerso che, nel 2010 e 2011, la srl avrebbe ricevuto e usato, in sede di presentazione delle dichiarazioni delle imposte dirette e dell’iva, fatture emesse anche da altre aziende “evasori totali”, quindi non ottemperanti ad alcun obbligo dichiarativo né di versamento.

“Le prestazioni di servizi e le cessioni di beni fatturate – hanno concluso i finanzieri – erano generiche nella loro descrizione e i relativi pagamenti, laddove effettuati, erano corrisposti con modalità non tracciabili, anche se superiori ai limiti imposti dalla normativa anti-riciclaggio in materia di utilizzo del contante. Le operazioni fasulle avrebbero consentito alla società di evadere imposte sui redditi per più di 47 mila euro ed iva per circa 15 mila. Somme sottoposte a sequestro nel corso dell’operazione eseguita nei giorni scorsi”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button