Breaking News

Campo Marzo, tre denunce (con inseguimento)

Vicenza – Ancora un sequestro di marijuana nella zona di Campo Marzo, con denuncia per detenzione di sostanza stupefacente, da parte della polizia locale di Vicenza. E’ successo ieri pomeriggio, nel corso di un controllo dell’area verde verso viale Eretenio, su indicazione del personale addetto al controllo delle telecamere. C’era un uomo, straniero, che sostava nel parco, e che ad un certo punto si è allontanato rapidamente in bicicletta, dopo aver ricevuto una telefonata.

A Porton del Luzzo l’uomo si è incontrato con un altro soggetto, al quale è stato visto consegnare furtivamente un involucro in cambio di una banconota di piccolo taglio. A quel punto gli agenti sono intervenuti, riuscendo a fermare l’acquirente, un cinquantenne residente in città, trovato in possesso di 5,64 grammi di marijuana. Per lui è scattata la denuncia per detenzione di sostanza stupefacente e il ritiro della patente. Il pusher, invece, ha fatto perdere le proprie tracce.

Sempre la zona di Campo Marzo, verso viale Venezia, è stata invece teatro di un inseguimento, nei giorni scorsi. Agenti della polizia locale in borghese hanno individuato due uomini sospetti ed hanno chiesto l’intervento di una pattuglia. Avvicinati dagli uomini in divisa, i due si sono rifiutati di fornire un documento di identità, e si sono dati alla fuga in bicicletta. Il primo, S.E., nigeriano senza fissa dimora di 35 anni, è stato subito raggiunto e bloccato, malgrado abbia opposto resistenza.

Il secondo, invece, nel tentativo di sottrarsi al controllo di una seconda pattuglia è andato a sbattere con la ruota davanti della bicicletta contro la fiancata dell’auto di servizio, ferendosi allo sterno con il manubrio. Datosi nuovamente alla fuga, l’uomo ha raggiunto a piedi il piazzale della stazione e, scavalcata la recinzione ferroviaria, si è dileguato. Ma è stata segnalata poco dopo una persona in fuga lungo i binari, e gli agenti sono di nuovo intervenuti, stavolta individuando il fuggitivo nel deposito di Svt, all’interno di un autobus.

Malgrado la resistenza opposta con forza dall’uomo, che ha colpito con calci e pugni un agente, facendolo cadere tra i sedili dell’autobus e procurandogli un trauma alla mano sinistra, il soggetto (O.G., nigeriano di 25 anni, senza fissa dimora), è stato infine bloccato e portato al comando. Per i due, entrambi volti noti alle forze dell’ordine nell’ambito dello spaccio, è scattata la denuncia per resistenza a pubblico ufficiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *