Breaking News

“Furbetti dei permessi” in Camera di Commercio

Vicenza – Due dipendenti della Camera di Commercio di Vicenza, nelle scorse settimane, sono stati licenziati, per giusta causa e senza preavviso, poiché accusati di aver illegittimamente utilizzato, per attività diverse da quelle consentite, i permessi della Legge 104 del ’92, ovvero la Legge quadro per l’assistenza, l’integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate, della quale beneficiavano.

“Il procedimento disciplinare che ha portato al licenziamento – si legge in una nota della Camera di Commercio vicentina – ha tratto spunto da un procedimento penale avviato nei loro confronti, preceduto da indagini di polizia giudiziaria svolte dal Nucleo carabinieri ispettorato del lavoro di Vicenza, durate diversi anni e da cui sono emersi elementi tali da determinarne il rinvio a giudizio”.

“Gli addebiti contestati – si sottolinea – si sono rivelati di una tale gravità da impedire la prosecuzione anche provvisoria dei rapporti di lavoro. La Camera di Commercio pertanto, nel procedere con la sanzione disciplinare del licenziamento, ha riscontrato la gravità dei danni patrimoniali e di immagine procurati all’ente dai due dipendenti e ha ritenuto che sia venuto meno il vincolo fiduciario con gli stessi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *