Breaking News

Basket, bella vittoria di Schio contro San Martino

Schio – E’ il Famila Wuber Schio ad aggiudicarsi, con il risultato di 67-57, il coinvolgente ed avvincente derby regionale contro il Fila San Martino di Lupari. La partita, disputata ieri sera al PalaRomare, con palla a due alle 19, è stata a lungo in equilibrio ed ha visto le scledensi piazzare l’allungo decisivo solo nell’ultimo periodo. Una bella vittoria, dunque, per le campionesse d’Italia in carica, che la prossima settimana saranno impegnate, assieme alle padovane, nelle Final eight di Coppa Italia, al PalaLupe, fortino del team allenato da coach Larry Abignente.

Avvio scoppiettante per il big match dell’ottava giornata di ritorno di Sorbino Cup. Un rapido botta e risposta tra Keys e Lavender apre la contesa, 2-2, e poi Keys va di nuovo a bersaglio, questa volta dalla lunga distanza, 2-5. L’attacco del Fila, in questo frangente, è molto proficuo, tanto che, al quarto minuto, le giallonere arrivano a doppiare le arancioni, 6-12. La seconda parte della frazione è tutta di marca scledense: Gruda, Masciadri e Fassina, infatti, aggiustano le cose: azzerano lo svantaggio e il periodo va in archivio sul 12-12.

Sulla nuova parità, 15-15, nel secondo parziale, le ospiti abbozzano una fuga e si portano a +3, 19-22. Le arancioni, però, rispondono a tono e, sfruttando ogni distrazione difensiva delle avversarie, ribaltano il risultato, 27-22. Dopo quasi quattro minuti a secco, San Martino sblocca il tabellone, 27-24. Questo passo avanti viene cancellato dalla tripla di Crippa: il suo centro manda negli spogliatoi le squadre sul 30-24.

Tre azioni e tre pregevoli canestri, nella ripresa, valgono alle padovane l’aggancio sul 30-30. Seppur con qualche sbavatura (azioni a volte un po’ troppo macchinose), Schio rimette il naso avanti, 36-32, ma le Lupe continuano a mordere le caviglie delle padrone di casa, e, anche al termine di questo tempio, il divario tra le due compagini è minimo, 45-43.

Nell’ultimo, decisivo, periodo di questa contesa, Battisodo rimpolpa lo striminzito vantaggio arancione con una tripla, 48-43. Questo centro da il là alla fuga del Famila, che prosegue con i canestri di Fassina e di Gruda, 52-43. Il Fila non trova soluzioni offensive efficaci (segna dalla lunetta, con Tognalini, mentre Schio mette in cascina altri punti importanti (tripla di Battisodo e Gruda), 57-45. Le giallonere non mollano e, forti dei canestri di Marshall e Sandri, riescono a ridurre sensibilmente il loro svantaggio, 57-53, quando sul cronometro ci sono ancora tre minuti da giocare.

Le Lupe ce la mettono tutta, ma in questi scampoli di gara hanno idee troppo confuse in attacco. Il Famila, invece, con un gioco più organizzato e corale riesce a gestire al meglio le ultime fasi del match ed a conquistare i due punti, imponendosi per 67-57.

Schio: Filippi, Fassina 4, Masciadri 5, Crippa 11, Gruda 17, Battisodo 8, Andrè, Dotto F. 4, Lavender 10, Quigley 8, Micovic ne

San Martino di Lupari: Dotto C. ne, Webb 8, Fietta 2, Tonello 1, Keys 10, Melnika 2, Milani ne, Marshall 19, Pastore, Tognalini 6, Sandri 9

Di seguito gli altri risultati del 19esimo turno della seria A1 femminile:

  • Battipaglia – Broni 72-80
  • Venezia – Lucca 80-74
  • Vigarano – Ragusa 70-94
  • Torino – Empoli 88-68

Riposa: Sesto San Giovanni

Classifica: Venezia 30, Schio e Ragusa* 28, Broni* 24, San Martino di Lupari 20, Vigarano, Lucca* e Sesto San Giovanni 14, Battipaglia, Torino ed Empoli 6 (* una partita in più)

Ilaria Martini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *