Breaking News

Arzignano, nuove telecamere in zona piscine

Arzignano – Più sicurezza nell’area delle piscine di Arzignano, con l’installazione di un impianto di videosorveglianza all’avanguardia. Quattro le telecamere tipo speed-dome ad inquadratura variabile posizionate all’esterno e sei gli apparecchi ad inquadratura fissa all’interno, nei punti nevralgici della struttura. Le riprese saranno visualizzate in tempo reale in un monitor e registrate in un videoregistratore di rete dotato di hard disk così da permettere eventuali accertamenti delle forze dell’ordine qualora fosse richiesto.

Lo scopo principale di questo intervento nell’area della Cittadella dello Sport è la sicurezza degli utenti, essendo la struttura frequentata da un numero molto elevato di persone. L’impianto potrà garantire la sicurezza di tutti coloro che gravitano attorno alle piscine di viale dello Sport, individuando in tempo reale eventuali situazioni anomale che possano dar luogo a furti, aggressioni o individuare potenziali pericoli per l’incolumità degli utenti stessi e del personale, sia all’interno delle piscine e palestre come pure nelle aree esterne di competenza.

Un sistema tecnologico così evoluto avrà, infine, una funzione deterrente nei confronti di atti vandalici o di furti sui veicoli che sostano nell’area del parcheggio e servirà a tutelare il patrimonio pubblico, in particolare durante l’orario di chiusura, in quanto le piscine di Arzignano sono localizzate in posizione defilata dal centro abitato, da esso separate dal torrente Chiampo e da alberi e siepi che ne delimitano l’area. Di fatto nelle ore serali e notturne la zona risulta piuttosto isolata, per cui il rischio di intrusione, con atti vandalici che possono danneggiare la struttura o furti dei beni in essa contenuti, potrebbe essere piuttosto elevato.

“Abbiamo deciso di intervenire per rendere più sicura l’area sportiva e garantire sicurezza ai cittadini – ha sottolineato Valeria Dal Lago, consigliere delegato allo Sport -. La giunta ha concordato con Gis, il gestore delle strutture sportive, un piano per risolvere le problematiche che l’area presentava. Da mesi abbiamo iniziato un dialogo serrato con il gestore affinché vengano risolte le varie criticità, anche quelle di ogni giorno, come la funzionalità delle docce e tutta l’area esterna per il periodo estivo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *