Breaking News

Vicenza, “La Traviata” al Cinema al Ridotto

Vicenza – Grande lirica nel prossimo appuntamento del Cinema al Ridotto del Teatro Comunale di Vicenza. In diretta dalla Royal Opera House di Londra, è infatti in programma, mercoledì 30 gennaio, alle 19.45, La Traviata, di Giuseppe Verdi, libretto di Francesco Maria Piave, regia di Richard Eyre, orchestra diretta da Antonello Manacorda, al suo debutto come direttore musicale. La Traviata in questa versione propone un cast d’eccellenza, che include uno dei volti più amati della Royal Opera, Plácido Domingo.

L’opera, assai nota, racconta la storia della cortigiana parigina Violetta, interpretata da Ermonela Jaho, e del suo tragico amore proibito con Alfredo Germont (Charles Castronovo). Il loro idillio in campagna termina improvvisamente quando Giorgio Germont (Domingo), padre di Alfredo, scioccato dalla loro relazione scandalosa, convince Violetta a lasciare il suo amato per il bene della sua famiglia, pur sapendo che Violetta è seriamente malata. Alfredo, sconvolto, viene a conoscenza della verità solo quando Violetta è ormai sul letto di morte.

“Dall’emozione di un amore inaspettato – si legge nella presentazione dello sopettacolo – a una straziante riconciliazione che arriva troppo tardi. Alfredo si innamora della cortigiana Violetta nel fasto dell’alta società parigina, ma la facciata patinata nasconde oscure verità che condurranno ad una tragica conclusione. L’opera è ricca di melodie memorabili, come il celebre brindisi Libiamo o l’esuberante Sempre libera, esempi eccellenti del lirismo accattivante dell’opera italiana”.

“La produzione di Richard Eyre per la Royal Opera mette in evidenza tutte le sfumature emozionali del dramma: dall’esaltante scoperta dell’amore, attraverso il doloroso confronto con la realtà, fino all’inevitabile conclusione. Lo sfarzo delle scene e dei costumi d’epoca accentuano il realismo di una storia commovente basata su fatti veri”. L’opera dura 3 ore e 20 minuti, con due intervalli. I biglietti, come sempre, sono disponibili anche online sul sito www.tcvi.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *