Breaking News

Smog a Vicenza, Bottacin: “Deroghe facoltà dei sindaci”

Venezia – “L’accordo tra le Regioni Emilia Romagna, Lombardia, Piemonte, Veneto e il Ministero dell’ambiente per la lotta all’inquinamento atmosferico nel bacino padano non ha nulla a che vedere con gli obblighi di legge a cui si riferisce il sindaco di Vicenza. Inoltre nelle ordinanze antismog, che sono di competenza dei sindaci, le deroghe sono assolutamente ammesse, come è già stato chiaramente e ripetutamente ribadito nella sede competente ovvero quella del Comitato di indirizzo e sorveglianza, di cui fa parte anche il sindaco Rucco”.

E’ quanto puntualizza l’assessore regionale all’ambiente Gianpaolo Bottacin in merito a modifiche e deroghe annunciate dal sindaco di Vicenza Francesco Rucco all’ordinanza adottata per contrastare l’aumento dei livelli di inquinanti nell’aria, a cui dovrebbe seguire una lettera indirizzata al ministero dell’ambiente e alla Regione per chiedere una mitigazione dei disagi causati dall’Accordo Padano.

“L’accordo per il bacino padano – conclude Bottacin – fornisce soltanto le linee guida perché i sindaci possano emettere o meno le eventuali ordinanze per contrastare l’inquinamento atmosferico. E’ un compito che per legge nazionale spetta a loro. Le leggi sono chiare e le responsabilità pure”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *