Breaking News

Saldi invernali al via in Veneto il 5 gennaio

Vicenza – Conto alla rovescia per i saldi invernali 2019, che in Veneto prenderanno il via sabato 5 gennaio per concludersi il 28 febbraio. Stretti tra le promozioni di fine novembre e gli anticipi di qualche operatore (con l’escamotage degli sms legati alle fidelity card), i saldi sono attesi dai consumatori per acquistare con sconti che, fin da subito, si aggireranno tra il 20 e il 50%. E’ prevista una spesa media di 325 euro a famiglia e 140 euro pro capite.

“Da qualche anno – spiega Ernesto Boschiero, direttore della Confcommercio di Vicenza -, la partita dei saldi si gioca soprattutto nel primo weekend, quando si nota una corsa all’acquisto dei capi che i clienti hanno già individuato a dicembre. Va detto, infatti, che oramai la spesa è sempre meno legata all’emozione del momento e sempre più ponderata e informata. Tanto più se, come probabilmente accadrà quest’anno con un inverno che mantiene temperature rigide, in molti saranno orientati ad acquistare prodotti più costosi come i capispalla, magari rinnovando questa parte del guardaroba”.

“Per molti negozianti – continua Boschiero -, anche se non per tutti, le vendite natalizie hanno salvato il mese di dicembre, ma si veniva da un ottobre e novembre abbastanza negativi. Chiaro allora che i saldi oltre ad essere graditi dai consumatori, aiuteranno gli incassi dei punti vendita, anche se per gli operatori la soluzione migliore sarebbe spostarli alla fine effettiva della stagione. E’ una richiesta che facciamo da anni, ma che è complessa da mettere in pratica”.

Le previsioni di Confcommercio Vicenza sono comunque orientate alla stabilità per questo esordio dei saldi 2019. “I conti si faranno a fine febbraio – conclude il direttore dell’associazione dei commercianti –, ma è ovvio che, se non interverranno situazioni in grado di accelerare la fiducia dei consumatori sul futuro, non possiamo che prevedere un trend in linea con quello degli anni scorsi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *