Breaking News

Impresa edile “La Qualunque”. Vi fidereste?

Vicenza – Si terrà martedì 15 gennaio alle 16, nella sede vicentina di Confindustria, a Palazzo Bonin Longare, il primo evento, gratuito e aperto a tutti, del ciclo di convegni regionale dal titolo “ImpreSana” promosso da Ance Veneto Giovani, in collaborazione con i Giovani imprenditori edili di Confindustria Vicenza e con il contributo di Banca Mediolanum. L’incontro, che vede anche il patrocinio della Regione Veneto, ha un titolo provocatorio: “Impresa edile «La Qualunque». Caro cittadino: ti fidi?”

“In un mercato, quello delle costruzioni, – si legge in una nota di Confindustria a presentazione dell’evento – in cui le barriere all’ingresso sono quasi nulle, non di rado si presentano aziende non preparate professionalmente e prive della conoscenza delle numerose normative vigenti nel settore. Il tutto ricade sul committente, sia esso l’industriale che deve ampliare lo stabilimento oppure il privato cittadino che intende ristrutturare la propria abitazione, il quale viene sistematicamente sedotto dal prezzo più basso”.

“Ma dietro l’offerta più economica sulla carta, si possono nascondere, per venire a galla in un secondo momento, tutti i problemi spesso irreversibili di un’opera appaltata male: dai materiali scadenti alla manodopera irregolare, da errori esecutivi alla mancanza di sicurezza in cantiere, da tempi non rispettati all’aumento sensibile dei costi, senza tralasciare potenziali rischi di fallimento dell’impresa per mancata capacità imprenditoriale di gestire l’azienda. Il tutto genera un peggior investimento con conseguenze e strascichi per molti anni. Succede quindi che il committente, con il senno di poi, si renda conto di non aver scelto opportunamente l’impresa edile”.

“Proprio per questo – spiega Giovanni Prearo, presidente di Ance Veneto Giovani – abbiamo voluto organizzare un incontro aperto a tutta la cittadinanza rivolto non solamente agli addetti ai lavori, ma anche a tutti i committenti privati. A loro, che giustamente sono digiuni di come possa funzionare un cantiere edile, piccolo o grande che sia, presenteremo dei suggerimenti utili ad individuare le imprese edili professionali, competenti, serie e affidabili, affinché i soldi impegnati siano davvero un investimento. C’è ancora troppa improvvisazione nel settore edile e noi giovani desideriamo fare chiarezza”.

In questo senso ImpreSana rientra nell’impegno di Ance Veneto Giovani nella promozione di una rinnovata cultura delle costruzioni. “Riteniamo – continua Prearo – che una maggiore consapevolezza del committente, infatti, non possa che stimolare una competizione positiva tra gli operatori, perché sempre più saranno premiate le imprese affidabili, competenti e professionali, in grado di garantire la soddisfazione finale del cliente”.

“L’evento di Vicenza – spiega Maria Marangoni, coordinatore dei Giovani costruttori edili della Confindustria berica – vuole valorizzare le aziende edili professionali e competenti e offrire ai potenziali committenti strumenti pratici affinché possano individuare la ditta esecutrice dei propri lavori con le dovute attenzioni. Saper scegliere, valutare, gestire l’impresa per i lavori edili privati, infatti, significa da una parte garantire la qualità del prodotto finale e dall’altra evitare danni irreversibili al proprio patrimonio, all’ambiente e al territorio”

Tra i relatori del convegno saranno quindi presenti i protagonisti della filiera delle costruzioni, dagli architetti agli ingegneri, dal mondo finanziario a, ovviamente, quello delle imprese. Dopo i saluti di Maria Marangoni e l’introduzione del presidente di Ance Veneto Giovanni Salmistrari, sarà il momento del primo intervento di Roberto Dal Martello e Renato Bellotto, della divisione Private banking di Banca Mediolanum.

A seguire una tavola rotonda, moderata dal giornalista del Giornale di Vicenza Piero Erle, con Silvia Casarotto, già collaboratrice del Renzo Piano Building Workshop Architects; Luca Scappini componente del Consiglio nazionale degli ingegneri; Mario Pozza, presidente di Unioncamere Veneto, e Mauro Cazzaro, presidente di Ance Padova e amministratore delegato della Cazzaro Costruzioni. Le conclusioni, invece, saranno a cura del presidente di Ance Veneto Giovani Giovanni Prearo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *