Freddo e neve in Veneto. Allerta in montagna

Venezia – Giorni di gran freddo, questi, in Veneto. Da stasera fino alla mezzanotte di martedì 29 gennaio sono previste nevicate, soprattutto  in montagna. Potranno verificarsi in Cadore, nell’Agordino, nel Feltrino, nella Val Belluna e sull’altopiano di Asiago. Il Centro funzionale decentrato della Protezione civile del Veneto avvisa che le precipitazioni nevose sono più probabili fra il tardo pomeriggio di domenica ed il primo mattino di lunedì, in particolare nella serata odierna, sulle zone montane fino ai fondovalle prealpini, dove saranno possibili accumuli mediamente intorno ai cinque centimetri.

Viste le temperature rigide la Protezione civile del Veneto segnala in particolare il pericolo di ghiaccio, e avvisa gli enti gestori di strade e ferrovie di vigilare sulla percorribilità delle infrastrutture. Domani in pianura , fino a metà giornata , sono probabili (al 50-75%) piogge modeste, diffuse e discontinue; dal pomeriggio cesseranno a partire da nord-ovest.

Sui monti fino all’alba la probabilità di nevicate, anche se modeste, è medio-alta (50-75%), generalmente sopra i 500-700 metri di quota, mentre a quote inferiori si passerà da neve a pioggia. Nel corso della mattina di domani i fenomeni andranno esaurendosi. Per martedì il centro meteorologico di Arpav prevede cieli sereni e nebbie in dissolvimento sin dal primo mattino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità