Breaking News

Basket, VelcoFin Vicenza ko all’ultimo secondo

Vicenza – La striscia di sei vittorie consecutive costruita dalla VelcoFin InterLocks Vicenza nel mese di dicembre, si è interrotta ieri sera e proprio davanti al pubblico biancorosso. Al Palasport di via Goldoni, infatti, le ragazze di coach Corno hanno incassato una sconfitta, 51-52, contro l‘Itas Alperia Bolzano.

Uno stop davvero amaro, in quanto, pur avendo visto sgretolarsi tutto il vantaggio accumulato (+14, 39-25, al 25esimo minuto) negli ultimi istanti di gara le vicentine conducevano ancora per, 51-49. Proprio sulla sirena, però, è arrivata la tripla di Xhovana Cela, che ha regalato la vittoria alle bolzanine.

Passando ad un breve resoconto del match, valido per la 14esima giornata della serie A2 di basket femminile, il primo periodo vede le biancorosse in testa (10-2, poi 12-4), ma Bolzano pian piano ricuce fino al 15-13 della prima sirena. La rimonta delle ospiti si concretizza nel secondo quarto, con Fall, Mancabelli e Zambarda autrici del 6-0 che vale il sorpasso, 15-19. E’ in questo momento che la squadra di Corno gioca il suo miglior basket, ribalta il risultato e manda in archivio la frazione sul +10, 33-23.

Nella ripresa la VelcoFin incrementa il suo vantaggio, che raggiunge i 14 punti, 39-25. Da qui, però, inizia un altro match che vede i colori di casa soccombere (12-27 il parziale degli ultimi venti minuti). Dal 39-25, infatti, in circa 100 secondi, Bolzano costruisce un 9-0 che permette alle ospiti di chiudere ben bene la forbice, 39-34.

La cavalcata dell’Itas continua negli ultimi dieci minuti: con due conclusioni pesanti in sequenza (Zambalda e Cela) Bolzano si porta sul 40-42. Vicenza, non più brillante, trova comunque la forza di ribaltare il risultato, 49-44. Quattro punti delle ospiti e torna l’equilibrio, 49-48. Valentina Stoppa segna il 51-48 e, nell’attacco successivo, Xhovana Cela subisce fallo e va in lunetta. Dalla linea della carità, la guardia albanese fa solo 1/2, 51-49. Nell’azione successiva le biancorosse non riescono a chiudere la gara e la parola passa alle ospiti. Anche l’Itas sbaglia il tiro, ma dopo la rimessa (sul rimbalzo il pallone era uscito per un tocco di Matic) riesce comunque a costruire un’azione che vale il successo esterno, 51-52.

Vicenza: Matic 13, Cicchisiola 2, Destro M. 5, Monaco 2, Colombo 15, Destro F., Stoppa 12, Mioni ne, Gamba 2, Ferri, Santarelli ne, Zanetti.

Bolzano: Servillo, Mancabelli 4, Cela 16, Fall 4, Zambarda 9, Ruocco, Desaler 2, Pobitzer 2, Bungaite 15, Gualtieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *