Breaking News
L'Asiago vince la finale di ritorno ma perde lo Scudetto (Foto di David S. Wassagruba
L'Asiago vince la finale di ritorno ma perde lo Scudetto (Foto di David S. Wassagruba)

Hockey, delusione per Asiago. Scudetto a Renon

Asiago – La Migross Supermercati Asiago Hockey vince la Finale di ritorno con il risultato di 2 a 6, ma deve arrendersi ai Rittner Buam, di Renon, nell’overtime che decide lo scudetto. In campo scendono le stesse squadre che si sono affrontate nella partita di ieri, sempre assente Forte per i Giallorossi. Nel primo tempo le due squadre si affrontano a viso aperto, mettendo sul ghiaccio un gran ritmo. L’Asiago dopo un minuto di gioco deve difendersi in doppia inferiorità numerica, ma il penalty killing funziona e gli attacchi dei Rittner Buam vengono tutti respinti.

Con le squadre che tornano in parità numerica, sono i Giallorossi a premere sull’acceleratore, Rosa ci prova con un tiro di polso ma colpisce il palo. Al 5:51 Magnabosco si spinge fino a dietro la porta dei padroni di casa, mette in mezzo il disco che Naclerio spedisce in rete. Tre minuti più tardi Markus Spinell riesce ad andare in contropiede e a dribblare Cloutier, pareggiando la partita. Il pareggio dura venti secondi, Bardaro si avventa su un rebound e riporta avanti i Giallorossi. Al 16’ Julian Kostner parte in contropiede ma colpisce il palo. Nell’ultimo minuto Rosa prova a segnare il terzo goal con un tiro al volo ma Tragust si oppone.

Nella frazione centrale l’Asiago trova subito il goal dell’1-3 con Tessari che riesce a ribadire in rete un disco da posizione centrale. Al 7’ i Rittner Buam segnano una rete con Simon Kostner che devia in porta il disco, ma gli arbitri rilevano un bastone alto ed annullano la marcatura. Il goal è però nell’aria e arriva a metà tempo: Sislannikovs serve il disco in metto per Tudin che fredda Cloutier. L’Asiago non ci sta e un minuto più tardi allunga nuovamente in powerplay con Bardaro, che riesce a deviare in rete un tiro dalla blu di Gellert. Nella seconda metà di tempo giocano meglio i padroni di casa che mettono alle strette i Leoni, colpendo anche due pali. Si va alla seconda pausa con il risultato di 2-4 per la Migross Asiago.

Nelle prime azioni del terzo tempo i Rittner Buam hanno subito un’occasione da goal con il contropiede di Eriksson che viene neutralizzato da Cloutier. L’Asiago poi prende in mano il pallino del gioco ed inizia a macinare gioco, lasciando agli altoatesini gran poco spazio. Poco dopo metà tempo Magnabosco si inventa una gran giocata per rientrare dall’angolo, si accentra e di polso mette il disco sul primo palo. Due minuti più tardi Rosa in powerplay riceve un disco davanti alla porta di Tragust e lo appende sotto il sette per il goal del 2-6. Negli ultimi minuti del terzo tempo le squadre abbassano in ritmo in previsione dell’overtime e le occasioni da goal vengono meno. Al 60° la sirena manda le squadre al terzo riposo della serata.

Nell’overtime, giocato in 4vs4, le due squadre si affrontano a viso aperto, stando comunque attente a non scoprirsi troppo. Le occasioni ci sono da una parte e dall’altra. L’Asiago va vicino al goal con due tiri in rapida successione, il secondo tiro di Miglioranzi sorvola la traversa con Tragust praticamente battuto. I Rittner Buam hanno creano le loro occasioni con dei tiri dalla distanza che impensieriscono la difesa Stellata. Al 4 minuti dal termine dell’overtime Naclerio dalla sinistra colpisce in pieno la traversa e poco più tardi arriva il goal che assegna lo Scudetto: Sislanikovs sulla destra tira ad incrociare e Cloutier non riesce ad opporsi. I Rittner Buam sono Campioni d’Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *