Breaking News
Biblioteca a domicilio, ad Arzignano, con il nuovo servizio "Sicuri di leggere"
Biblioteca a domicilio, ad Arzignano, con il nuovo servizio "Sicuri di leggere"

Biblioteca a domicilio con “Sicuri di leggere”

Arzignano – Si intitola “Sicuri di leggere” il nuovo servizio gratuito proposto ad Arzignano, che si propone di portare la biblioteca nelle case degli arzignanesi, in particolare di coloro che non possono, ad esempio per motivi di salute o di anzianità, recarsi nella sede della Bedeschi per ritirare i libri.

Questa iniziativa, promossa dagli assessorati alla cultura e ai servizi sociali del Comune, è stato attiva il primo gennaio. Per quanto riguarda il suo funzionamento, dopo la compilazione di un apposito modulo di iscrizione, si potrà richiedere un libro chiamando o inviando una e-mail alla biblioteca di vicolo Marconi (0444 673833, biblioteca@comune.arzignano.vi.it).

Nel giro di sette giorni dalla richiesta, un vigile provvederà a portare il volume a casa dell’utente. Sarà anche un modo per assicurarsi, che la persona si trovi a suo agio e stia bene. La restituzione del materiale avverrà in modo analogo, dopo aver fatto richiesta alla biblioteca.

Nel dettaglio i destinatari del progetto sono i cittadini regolarmente iscritti alla biblioteca (la tessera potrà essere fatta anche da un’altra persona, con delega dell’utente) con età uguale o superiore ai 75 anni, oppure impossibilitati, anche momentaneamente, a recarsi di persona in biblioteca a causa di provati motivi di salute.

“Con questa nuova proposta – ha aggiunto l’assessore alla cultura, Giovanni Fracasso -, che nella sua prima fase sperimentale prevede la collaborazione con la polizia locale, la biblioteca entra sempre di più nelle case degli arzignanesi e si conferma non solo un polo di attrazione della cultura della città, ma anche un’emanazione di cultura che va verso i cittadini, verso la periferia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *