Breaking News
Da sinistra: Giuliano Bellieni, Mariano Nardello, Maria Elisa Avagnina, Gaetano Thiene e Giovanni Luigi Fontana
Da sinistra: Giuliano Bellieni, Mariano Nardello, Maria Elisa Avagnina, Gaetano Thiene e Giovanni Luigi Fontana

Rinnovato il consiglio dell’Accademia Olimpica

Vicenza – Si è tenuta ieri, a Vicenza, nell’Odeo del Teatro Olimpico, l’assemblea dell’Accademia Olimpica, nel corso della quale è stato rinnovato il consiglio di presidenza. Sono quattordici i nuovi accademici eletti, mentre si è avuta una conferma pressoché unanime per Gaetano Thiene alla presidenza dell’istituzione cultiurale vicentina, per un nuovo mandato che scadrà nel 2022. Originario di Longare, 71 anni, già docente di Patologia cardiovascolare all’Università di Padova, Thiene è accademico dal 1991 ed è presidente dell’accademia dal 2016.

Quanto al nuovo consiglio di presidenza, ora è composto dai vicepresidenti Mariano Nardello e Giovanni Luigi Fontana, da Maria Elisa Avagnina che sarà il segretario, da Andrea Lionzo nel ruolo di amministratore, e dai presidenti delle tre classi accademiche: Emilio Franzina (Lettere e arti), Giacomo Cavalieri (Diritto, economia e amministrazione) e Giuliano Bellieni (Scienze e tecnica). Eletto al ruolo di presidente del collegio dei revisori dei conti Gianfranco Simonetto e confermati i revisori Gianni Cisotto, Vittorio Trettenero, Daniele Zovi e Ugo Galvanetto.

Nel corso dell’assemblea si è svolta, come dicevamo, anche l’elezione di quattordici nuovi accademici olimpici, scelti fra le personalità di maggior spicco delle rispettive discipline e articolati in “ordinari” (nati nella città o provincia di Vicenza o nel suo territorio storico, o che risiedano da almeno tre anni nella Regione Veneto) e “corrispondenti”.

Per la classe di Lettere e arti, come accademici ordinari sono stati eletti lo storico del cinema Antonio Costa, l’egittologo Christian Greco, l’anglista Annalisa Oboe, il linguista Luciano Zampese. Come corrispondenti, entrano lo storico dell’architettura Martin Kubelik e lo storico del teatro Stefano Mazzoni.

Per la Classe di Scienze e tecnica, i nuovi accademici ordinari sono Walter Ageno, professore ordinario di medicina interna all’Università dell’Insubria-Varese, la tossicologa forense Donata Favretto e il geografo Francesco Vallerani; nuovo accademico corrispondente è invece l’anatomopatologa Giulia D’Amati.

Per la Classe di Diritto economia e amministrazione, infine, l’assemblea ha eletto come accademici ordinari l’economista Paolo Collini e l’imprenditrice Elena Zambon; come corrispondenti, la storica e sociologa Vania Beatriz Merlotti Herédia e l’economista Roberto Ricciuti. Per quest’anno l’Accademia Olimpica ha soprasseduto all’elezione di accademici onorari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *