Breaking News

Vicenza, prima auto elettrica alla polizia locale

Vicenza – E’ arrivata la prima auto elettrica nel parco veicoli della polizia locale di Vicenza. Sarà impiegata soprattutto nei servizi di pattuglia in centro storico e sarà operativa da domani, consentendo ai vigili di controllare il territorio in maniera più veloce e rapida nella zona a traffico limitato.

“In questo modo – ha sottolineato il sindaco, Francesco Rucco, presentando il nuovo veicolo – favoriamo anche la mobilità alternativa, quella elettrica nella fattispecie, in un periodo che ci vede peraltro impegnati nella lotta allo smog. Del resto, anche per altri servizi comunali valuteremo il passaggio all’elettrico”.

“Il futuro dei veicoli è elettrico – ha aggiunto l’assessore alla mobilità Claudio Cicero -. Non a caso stiamo lavorando per dotare la polizia locale anche di moto elettriche, dopo i test già compiuti in occasione di Citemos, il festival Città della tecnologia per la mobilità sostenibile dello scorso ottobre, e di biciclette a pedalata assistita per spostamenti più veloci soprattutto nei parchi, d’estate. Dobbiamo però fare i conti con le risorse a disposizione. Per questo sarà fondamentale andare alla ricerca di incentivi”.

La nuova auto della polizia locale è una Citroen C-Zero, cinque porte e quattro posti omologati, che il Comune di Vicenza ha acquistato con trattativa diretta sulla piattaforma Mepa di Consip. Lunga 3,48 metri e larga 1,475, l’auto è dotata di cambio automatico e dei dispositivi previsti dalla normativa regionale in materia di veicoli di servizio per gli usi di polizia locale.

È realizzata in livrea di istituto (blu lord), con barra luminosa, collegamenti radio di servizio e cavo domestico di ricarica. È dotata di batterie agli ioni di litio, può raggiungere la velocità massima di 130 chilometri orari e ha un’autonomia di percorrenza di 150 chilometri orari su percorso urbano ed una potenza del motore di 49 kw – 67 cv. Chiavi in mano, è costata poco più di 28 mila euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *