Breaking News
soccorso per un malore dà in escandescenze. Denunciato

Schio, controlli e denunce da parte dei carabinieri

Schio – Con l’avvicinarsi delle festività natalizie, in molti Comuni i carabinieri stanno intensificando la loro presenza sul territorio, ed è proprio nell’ambito di questi controlli straordinari che i militari della Compagnia di Schio sono giunti a denunciare diverse persone e a segnalarne altre alla Prefettura.

Un’indagine sullo spaccio di sostanze stupefacenti condotta dai carabinieri della Stazione di Arsiero ha portato alla perquisizione di due case: una a Zanè ed una a Thiene. Luoghi di provenienza dei soggetti entrati nel mirino dei militari per alcuni episodi di spaccio ad Arsiero e a Schio. Nelle due abitazioni sono stati rinvenuti e sequestrati, complessivamente, 3,5 grammi di marijuana, 3,2 grammi di hashish, bilancini per la pesatura, materiale atto al confezionamento e 300 euro in contanti. Tre le persone denunciate con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti: un 21enne, un 38enne ed un 27enne. Un quarto giovane, di 19 anni, che si trovava in casa in quel momento, è stato invece segnalato alla Prefettura come assuntore.

E’ stato denunciato anche un 20enne, il quale, fermato a bordo della sua auto, una Bmw 330, è parso agli agenti piuttosto agitato. Verifiche più approfondite hanno permesso ai militari di scoprire all’interno della vettura uno storditore elettronico funzionante. Il ritrovamento di questo taser è costato al giovane una denuncia con l’accusa di porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere.

Un altro giovane, classe 2000, è stato invece notato mentre si aggirava, con fare sospetto, in una zona appartata di un parco scledense. Proprio per questo suo comportamento, i carabinieri hanno deciso di effettuare un controllo, che ha consentito di trovare 0,45 grammi di hashish, con conseguente segnalazione all’autorità amministrativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *