Ecco come si presenterà la nuova palestra di Montebello Vicentino
Ecco come si presenterà la nuova palestra di Montebello Vicentino

Montebello, in arrivo la nuova palestra per le scuole

Montebello Vicentino – In arrivo, a Montebello, la nuova palestra a servizio del polo scolastico. Stop, dunque, alle trasferte al palazzetto dello sport, che durano dal 2011, da quando cioè la vecchia palestra di via Verdi, che gli studenti raggiungevano comunque a piedi, venne chiusa per inagibilità. Gli alunni potranno ora svolgere “sotto casa” le attività di educazione fisica.

L’importante opera pubblica, che troverà spazio nell’attuale area verde tra la scuola secondaria di primo grado e la scuola primaria, avrà una superficie di 1.200 metri quadrati e, nel pomeriggio e alla sera potrà essere usata anche dalle associazioni sportive del paese. L’investimento totale ammonta a un milione 100 mila euro, dei quali 707.000 saranno stanziati dal Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca. Il resto proviene da fondi comunali, liberati grazie alla finestra concessa dal Governo per l’uso dell’avanzo di amministrazione.

Quella che verrà costruita sarà una palestra all’avanguardia dal punto di vista energetico, con un particolare occhio di riguardo all’ambiente. Sul tetto dell’area di gioco saranno infatti posizionati pannelli fotovoltaici, mentre la copertura della zona degli spogliatoi sarà un tetto verde, la cui funzione è quella di favorire l’isolamento termico e di mitigare e rendere più gradevole la vista dalle aule della vicina scuola primaria.

“Tutto l’edificio – evidenzia una nota del Comune – sarà coibentato secondo le tecniche più moderne e particolare attenzione sarà posta anche all’isolamento acustico, cosicché la palestra possa essere utilizzata anche per altri tipi di manifestazioni. La superficie interna permetterà di tracciare un campo regolamentare per il basket, al cui fianco sarà realizzata una tribuna a tre gradoni. L’altro corpo dell’edificio prevede la creazione di tre spogliatoi (uno femminile, uno maschile e uno per gli arbitri), due bagni adattati anche per i diversamente abili, un’infermeria e un locale tecnico”.

Il progetto prevede anche la realizzazione di una rampa per consentire l’accesso alla primaria, attraverso il nuovo ingresso, anche a chi ha difficoltà motorie. La scuola sarà oggetto di interventi di installazione dei setti esterni antisismici.

“La palestra – ha commentato il sindaco Dino Magnabosco – era, assieme alla realizzazione della rotatoria della Padana, uno degli obiettivi principali del nostro mandato amministrativo. Siamo quindi particolarmente orgogliosi di aver reperito i fondi per avviare questo progetto atteso da tutta la comunità da molti anni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità