Breaking News
Il Cai al lavoro per sistemare i percorsi inagibili dopo il maltempo
Il Cai al lavoro per sistemare i percorsi inagibili dopo il maltempo

Maltempo, il Cai al lavoro per ripristinare i sentieri

Vicenza – Dopo la violenta ondata di maltempo della fine di ottobre, anche i volontari del Cai, sezione Asiago Sette Comuni, si sono rimboccati le maniche e sono al lavoro per il ripristino dei sentieri. Alcune vie sono state già riaperte, ma c’è ancora tanto da fare. Gli alberi abbattuti dalle fortissime raffiche di vento avevano messo fuori uso ben 27 dei 32 sentieri gestiti dal Cai locale, danneggiando anche buona parte della segnaletica, che ora deve essere ripristinata per la sicurezza di appassionati e visitatori.

Per avere un quadro completo della situazione, che influisce anche sull’appeal turistico della zona e che quindi preoccupa anche gli operatori economici, Confcommercio Vicenza ha incontrato nei giorni scorsi il presidente del Club alpino italiano di Asiago, Nicola Lobbia. “I volontari del Cai stanno facendo un gran lavoro – ha sottolineato il presidente provinciale dell’associazione, Sergio Rebecca -, e fin dai giorni successivi all’eccezionale ondata di maltempo hanno iniziato a sistemare alcuni sentieri prima dell’inizio della stagione invernale”.

“Ho voluto esprimere al presidente Lobbia il ringraziamento dei nostri operatori del commercio e turismo, assicurando anche un contributo perché la situazione torni quanto prima alla normalità. In questo senso, abbiamo valutato assieme che una priorità fosse il ripristino della segnaletica danneggiata dal maltempo”.

Il consiglio di Confcommercio Vicenza ha così deliberato di devolvere 3 mila euro al Cai di Asiago per acquistare le tabelle segnavia necessarie. Un aiuto, questo, che si aggiunge alle diverse iniziative messe in campo da altre realtà territoriali, con lo scopo, per esempio di sistemare il parco Millepini. In prima fila, in questo progetto, le Confcommercio di Marostica e Bassano, e la Fondazione Otb. La Confcommercio di Asiago ha poi lanciato l’iniziativa “Millepini nel Cuore”, proponendo ai negozi e ai pubblici esercizi della città di impegnarsi in una raccolta fondi per il ripristino di quest’area verde, offrendo dei gadget realizzati con i rami spezzati dalla tempesta di fine ottobre. “Tutti uniti, dunque, con l’auspicio che le profonde ferite inferte dal maltempo diventino un ricordo lontano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *