Breaking News

Lingerie, come sceglierla per valorizzare il proprio corpo

La lingerie è un capo di abbigliamento intimo fondamentale per poter valorizzare la propria personalità e la propria femminilità. Tuttavia, con una varietà così ampia presente sul mercato, non sempre è facile cercare di individuare quali siano i capi di lingerie che possano valorizzare al meglio il proprio corpo, accrescendo la propria autostima e – ovviamente – facendo sì che ci si possa sentire pienamente a proprio agio per tutta la giornata.  Insomma, come selezionare tra le migliori marche di intimo i modelli che meglio possono rispecchiare ciò che si desidera?

Partire dal proprio fisico

Il punto di partenza non può che essere un’attenta valutazione del proprio fisico. Se infatti si ha un fisico a “pera”, ovvero con la parte superiore del corpo che appare più piccola della parte inferiore e, soprattutto, dei fianchi, meglio puntare sulla necessità di allargare di allargare la parte superiore, o valorizzare il punto vita.

Nel primo caso,  si possono acquistare degli ottimi reggiseni imbottiti che allargano le spalle, mentre nel secondo caso si possono acquistare delle mutante a vita un po’ alta, anche in pieno richiamo vintage. Di contro, sarebbe opportuno evitare alcuna lingerie totalmente inadatta, come ad esempio le mutande a vita troppo bassa, i tanga troppo sottili, i push-up che stringono il seno troppo verso il centro, e così via.

Il fisico a rettangolo

Se invece si ha un fisico a rettangolo, si dispone generalmente di un corpo molto slanciato, generalmente magro o comunque non in sovrappeso, con le spalle che sono larghi circa quanto il bacino. I fianchi, ne deriva, sono poco pronunciati, avendo più o meno la stessa larghezza del punto vita.

In questo caso, la lingerie dovrebbe mettere in evidenza le proprie curve, cercando di accentuarle, optando per una mutanda a vita molto bassa che possa mettere in risalto il proprio “lato b” e i fianchi. Per il reggiseno, meglio invece liberare le spalle, con qualcosa di sottile, senza imbottitura, che si limiti a fasciare il seno in maniera molto naturale.

Anche in questa ipotesi, meglio allontanarsi da quella biancheria intima che non valorizzerebbe il proprio fisico, come ad esempio avviene con le mutande a vita alta (che invece, come sopra abbiamo avuto modo di comprendere, sono l’ideale per chi ha un fisico a pera), o ancora i reggiseni a fascia, che schiacciano il seno, andando a pregiudicare il libero “sfogo” delle curve.

Il fisico a cuore

Il fisico a cuore, spesso chiamato anche come fisico a mela, è quel fisico contraddistinto da un seno abbondante, o comunque prosperoso, e con fianchi e bacino più stretti rispetto alla parte superiore.

Le donne che hanno questo fisico, potrebbero cercare di sostenere il proprio seno attraverso un reggiseno che possa fasciare nel giusto modo, e che magari sia rinforzato con coppe e ferretti. Da evitare, invece, reggiseni molto accollati, che andrebbero a comprimere il seno, e lo farebbero apparire ancora più sproporzionato. Meglio evitare anche le culotte vintage, o le mutande a vita molto alta, che potrebbero assottigliare i fianchi.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *