Breaking News
Lavoratori Miteni, firmato l'accordo per la Cigs

Lavoratori Miteni, firmato l’accordo per la Cigs

Roma – Firmata oggi a Roma, al Ministero dello sviluppo economico (Mise) firmata la Cassa integrazione guadagni straordinaria (Cigs), per dodici mesi, che di fatto blocca gli immediati licenziamenti dei 121 dipendenti della Miteni di Trissino.

Verena Reccardini
Verena Reccardini

“Guardiamo con positività l’accordo raggiunto oggi a Roma – ha commentato Verena Reccardini, componente della segreteria di Filctem Cgil di Vicenza e del Veneto -. Una firma non del tutto scontata. Ora abbiamo un anno di tempo per affrontare, in modo compiuto, il tema dell’occupazione, ovvero un anno per la formazione e la ricollocazione dei lavoratori Miteni. Rimangono aperti, comunque, i temi della salute e dell’ambiente, che dovranno essere affrontati nei tavoli istituzionali preposti”.

Soddisfazione per l’accordo di cassa integrazione raggiunto per i lavoratori della Miteni è stata espressa oggi anche dal capogruppo del Pd nel consiglio regionale del Veneto, Stefano Fracasso. “Un accordo – ha detto – che fa onore ai rappresentanti sindacali che hanno lavorato per dare garanzie a chi si è trovato, incolpevole, di fronte a un futuro incerto, con il rischio di perdita di ogni reddito per i lavoratori e le loro famiglie. Un accordo che però non viene realizzato dall’azienda, che da mesi invece è in fuga dalla proprie responsabilità, lasciando sul territorio i problemi ambientali e sociali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *