Breaking News
Il Gran concerto di San Silvestro dello scorso anno, al Teatro Comunale di Vicenza
Il Gran concerto di San Silvestro dello scorso anno, al Teatro Comunale di Vicenza

Concerto di San Silvestro al Teatro Comunale di Vicenza

Vicenza – Orchestra del Teatro Olimpico (Oto) di scena a Vicenza nella serata del 31 dicembre, per il Gran concerto di San Silvestro, il tradizionale evento musicale dell’ultima notte dell’anno ospitato, ormai da undici anni, sul palcoscenico del Teatro Comunale. In questa edizione, la Oto sarà guidata da Federico Guglielmo, cinquantenne violinista e direttore d’orchestra padovano che vanta una lunga carriera concertistica internazionale come solista, come primo violino in prestigiose formazioni sinfoniche, come leader di gruppi da camera e, negli ultimi anni, anche come direttore.

Federico Guglielmo
Federico Guglielmo

Figlio d’arte (il padre Giovanni è stato uno dei più importanti violinisti italiani del Novecento), Guglielmo si è diplomato al conservatorio di Venezia e ha perfezionato i suoi studi con Salvatore Accardo, Vladimir Spivakov e Isaac Stern. Le affermazioni in importanti concorsi violinistici gli hanno aperto le porte ad una carriera che da tre decadi lo vede esibirsi per le più rinomate istituzioni del mondo.

Fondatore e animatore di diversi gruppi cameristici, con i quali ha suonato in quattro continenti, Guglielmo vanta già una ricchissima e premiata discografia che conta centinaia di incisioni per etichette come Denon Nippon Columbia, Sony Classical, Deutsche Harmonia Mundi, Chandos, Dynamic e Brilliant Classic. Inoltre è stato il più giovane docente ad essere abilitato all’insegnamento da un conservatorio italiano. Nonostante i numerosi impegni concertistici e in sala d’incisione, Guglielmo continua a dedicarsi con passione all’attività didattica.

Nel concerto di San Silvestro si presenta nella duplice veste di solista (suonerà un prezioso violino Bernardus Calcanius del 1710) e di direttore della Oto. Il programma del Gran concerto di San Silvestro, suddiviso in due parti, inizia con la trionfale “Musica per i reali fuochi d’artificio” che Georg Friedrich Händel compose su commissione di Giorgio II di Gran Bretagna per accompagnare un maestoso spettacolo pirotecnico che andò in scena la sera del 27 aprile del 1749 al Green Park di Londra.

Quindi toccherà a Mozart, del quale saranno eseguite le tre Danze tedesche che il compositore austriaco scrisse per un’altra ricorrenza festiva: i balli di carnevale al teatro di corte del 1791. La prima parte del concerto si chiude con due omaggi a Gioachino Rossini: l’Ouverture dal melodramma giocoso “La Cenerentola” e le cinque brillanti “Soirées Musicales” che Benjamin Britten scrisse nel 1936 ispirandosi proprio al grande compositore pesarese.

Nella seconda parte del concerto sarà dato spazio alla dinastia viennese degli Strauss, una vera e propria impresa familiare specializzata nella produzione di musiche da ballo e operette. Partendo da Johann Strauss senior, si potrà ascoltare il “Walzer à la Paganini” (chiaramente ispirato al Giove dei violinisti), poi le travolgenti “Csardas” di Strauss figlio, la polka mazurka “Die Nasswalderin” di Josef Strauss, le ouverture dalle operette “Die Göttin der Vernunft” (La Dea della ragione) e “Ein Nacht in Venedig” (Una notte a Venezia) firmate ancora da Strauss figlio e, poco prima della mezzanotte, il sontuoso valzer “Roses aus dem Süden” (Rose del Sud).

Dopo il brindisi sul palco ci sarà ancora spazio per un brano a sorpresa, dalla migliore tradizione musicale di capodanno, che chiuderà il programma. Al termine del concerto, la festa proseguirà nel foyer del teatro con panettone e spumante per tutti. Conduce la serata Elisa Santucci. Anche quest’anno il Gran Concerto di San Silvestro sarà trasmesso in diretta televisiva dalle emittenti Tva Vicenza (canale 10 del digitale terrestre) e TeleChiara (canale 14) a partire dalle 22. Pochissimi i biglietti ancora disponibili, in vendita al botteghino del Teatro Comunale (0444 324442) e online sul sito www.tcvi.it. Prenotazioni anche al numero 0444 326598 e segreteria@orchestraolimpico.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *