Breaking News

Cinque cose da non perdere a Formentera

Le spiagge di Formentera rappresentano una delle principali attrazioni di questa straordinaria località turistica. E, anche se a Formentera c’è tanto altro da vedere oltre alle spiagge, non possiamo non riporre qualche attenzione proprio sulle zone costiere di questa meravigliosa destinazione, fruibile in buona parte dell’anno con grande soddisfazione.

Se dunque avete affittato una delle case a Formentera per poter trascorrere piacevolmente qualche giorno di relax, ecco una breve lista di “spot” che non dovete assolutamente perdere!

Levante

La spiaggia di Levante è probabilmente una delle spiagge più belle delle Baleari. Al di là delle classifiche, il paesaggio che qui potrete trovare è davvero da sogno: una sabbia bianca e sottile, bagnata da un mare cristallino, arricchita da bar, ristoranti e chioschi, per trascorrere una giornata in un’atmosfera incantevole. Attenzione però a dove rivolgete la vostra attenzione: in questa zona potete trovare anche colonie di naturisti e nudisti, mentre un po’ più in là, a Es Pujols, ci sono famiglie con bimbi al seguito.

Migjorn

Un’altra spiaggia imperdibile è quella di Migjorn: una striscia di sabbia interrotta da diversi tratti rocciosi, circondata da pinete, che presenta alcuni vantaggi distintivi: la sua grande estensione permette infatti con facilità di trovare delle zone poco affollate, anche in alta stagione. Inoltre, si tratta di una sabbia molto meno ventilata rispetto a quella di Levante, potendo dunque essere maggiormente vissuta anche quando il vento soffia. Tuttavia, c’è un inconveniente: le alghe presenti in lunghi tratti del litorale.

Camì de S’Estany 

Un’altra cosa che vi consigliamo di fare a Formentera è il Camì de S’Estany, un sentiero che costeggia l’Estany Pudent, il grande lago di Formentera. Situato nella zona nord dell’Isola, è vietata la balneazione. Dunque, una meta consigliata soprattutto per chi ama le passeggiate nella natura e il birdwatching: qui potete infatti scorgere aironi, fenicotteri, anatre e gabbiani, oltre che altre specie di uccelli marini che popolano questo ampio habitat, che oltre al lago comprende anche le saline.

Camì de Sa Pujada

Oltre alla passeggiata di S’Estany, potete mettere nel vostro mirino il Camì de Sa Pujada, una passeggiata di 5 chilometri che non ha particolari gradi di difficoltà (tranne il rischio insolazione, se la effettuate quando il caldo è eccessivo). Lo scenario è davvero incantevole, visto e considerato che il sentiero si snoda per intero all’interno del parco naturale di Ses Salines.

Far de la Mola

Chiudiamo infine questo breve elenco di cose da vedere a Formentera con El Pilar de la Mola, un paesino dell’omonimo altopiano, a 200 metri sul livello del mare. Qui, oltre a bar, negozi e una piccola chiesa del ‘700, è possibile scorgere il bellissimo Faro de la Mola, la principale attrazione della località. Per raggiungere il faro potete percorrere la strada statale, o un circuito interno al paesino, che attraversa vigneti, pascoli, case coloniche. Si tratta di un percorso di 2 chilometri davvero molto caratteristico, ricco di dettagli e panorami da fotografare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *