Breaking News
soccorso per un malore dà in escandescenze. Denunciato

Brendola, colpi per 130 mila euro in due aziende

Brendola – Due colpi a segno nella notte tra lunedì 17 e martedì 18 dicembre, a Brendola. Nel primo caso i ladri hanno asportato circa dieci tonnellate di rame, per un valore di 70 mila euro, dall’azienda Ariston Cavi; nel secondo caso, invece, ad essere visitata è stata l’azienda Industrial Car spa, dove ignoti hanno fatto incetta di batterie per auto e pneumatici, cagionando un danno che si aggira sui 60 mila euro.

Per quanto riguarda questo secondo furto, nell’azienda con sede in via dell’emigrante, dai primi riscontri investigativi è emerso che i ladri, dopo aver danneggiato un cancello carraio, si sono introdotti nella ditta sottraendo da alcuni mezzi pesanti in sosta 40 batterie e 20 pneumatici. Sul caso stanno indagando i carabinieri della Stazione di Brendola assieme al personale del nucleo operativo.

La seconda azienda presa di mira è stata la Ariston Cavi, di via Luigi Einaudi, che dista poco meno di tre chilometri dalla prima. Anche in questo caso i malviventi hanno danneggiato un cancello per riuscire a penetrare nella ditta ed hanno poi sottratto tre bobine di cavo di rame, della lunghezza di 4 metri e del peso di circa 10 tonnellate. I ladri hanno fatto in tempo a scappare prima dell’arrivo dei carabinieri. I militari sono ora al lavoro, con i loro colleghi del nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Vicenza, alla ricerca dei responsabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *