Breaking News
Il materiale sequestrato dai carabinieri di Bassano
Il materiale sequestrato dai carabinieri di Bassano

Bassano, marijuana e hashish in casa. Due arresti

Bassano del Grappa – Due arresti ed una denuncia, con le accuse di spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti; quattro maggiorenni segnalati alla Prefettura; più di un chilogrammo di marijuana e quasi 90 grammi di hashish sequestrati. Sono gli esiti di una imponente attività condotta, nei giorni scorsi, dai carabinieri della Stazione di Bassano del Grappa.

Tra sabato primo dicembre e domenica due, dieci equipaggi per un totale di più di venti militari, sono stati infatti impegnati in un articolato servizio di controllo del territorio, finalizzato, in generale, sulla prevenzione e repressione dei crimini in generale, ma con focus particolare sullo spaccio di stupefacenti fra e verso i più giovani.

Numerosi i posti di controllo predisposti dagli uomini dell’arma, con frequenti incursioni nei luoghi noti quali ritrovo per il consumo occasionale di stupefacenti. Ed è proprio in seguito agli accertamenti svolti, che i carabinieri hanno ottenuto importanti indicazioni dai ragazzi. Informazioni che hanno spinto i militari a focalizzare la loro attenzione su un’abitazione di Bassano, indicata da diversi giovani, tra i quali anche dei minori, come punto di spaccio.

Organizzato un appostamento, gli operatori, in borghese, non hanno dovuto attendere molto per assistere al classico “via vai dello spaccio”: uscito dalla casa con fare frettoloso dopo esserne entrato appena pochi minuti prima, un ragazzo è stato subito fermato. I carabinieri hanno così appurato che il giovane, un 17enne, aveva con sé 30 grammi di marijuana, per sua stessa ammissione appena acquistati. Un ritrovamento, questo, che gli costerà una denuncia per detenzione ai fini di spaccio.

Senza indugio, i militari hanno fatto irruzione nella casa, cogliendo, in flagranza, due coetanei appena maggiorenni, uno dei quali lì residente, che di fronte alle pressioni dei carabinieri non hanno opposto resistenza, ammettendo l’attività di spaccio di stupefacenti. La perquisizione dell’abitazione ha consentito di trovare e sequestrare più di un chilo di marijuana e quasi 90 grammi di hashish (il tutto pronto per lo smercio), bilancini, materiale per il confezionamento e 5 mila euro in contanti. I due arrestati si trovano ora ai domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *