22 punti, contro Crema, per Anna Colombo, ala della VelcoFin InterLocks Vicenza
22 punti, contro Crema, per Anna Colombo, ala della VelcoFin InterLocks Vicenza

Basket, la VelcoFin non stecca. Crema è battuta

Vicenza – Come da pronostico, la gara di ieri tra la VelcoFin InterLocks Vicenza e la Parking Graf Crema è stata molto combattuta e, dopo 40 minuti di lotta, a spuntarla, di misura, sono state le biancorosse. Sotto gli occhi delle protagoniste dei cinque scudetti consecutivi vinti da Vicenza e delle atlete del vivaio, le ragazze di coach Aldo Corno si sono imposte, per 48-47, sulle azzurre lombarde, grazie al canestro di Clara Cicchisiola a 4 secondi dalla fine.

Ma riavvolgiamo il nastro e ripartiamo dall’inizio di questo match, valido per la dodicesima giornata di serie A2. Dopo la palla a due delle 18 il match scorre sul binario dell’equilibrio, con minimi vantaggi (al massimo tre punti), prima per una e poi per l’altra squadra, ma alla prima sirena il punteggio è in sostanziale parità, 17-16.

Colombo, Chicchisiola e Stoppa firmano il +6 (22-16) dell’avvio di secondo parziale. Questo tentativo di fuga di Vicenza viene presto cancellato da Caccialanza e compagne: al sesto minuto infatti il tabellone è fisso sul 22-22. Le biancorosse tornano alla carica e riescono a ricostruire un buon margine (30-22) che le ospiti non fanno in tempo a recuperare. La VelcoFin va alla pausa lunga mantenendo inalterate le 8 lunghezze di vantaggio.

La rimonta delle cremasche va in scena nella ripresa, quando Rizzi, Melchiori, Blazevic e Nori griffano un break che riporta le atlete del tecnico Diego Sguaizer a contatto delle padrone di casa, 32-31. Un paio di minuti più tardi si concretizza anche l’aggancio, sul 38-38. Al trentesimo, però, sono le biancorosse ad essere avanti, 43-41.

Nell’ultimo periodo si segna davvero con il contagocce: 11 i punti totali a referto (5 per Vicenza, 6 per Crema), dei quali appena 4 realizzati in nove minuti e mezzo. Sono gli ultimi scampoli del match i più intensi e concitati della gara. Siamo sul 46-44 per la VelcoFin e mancano 17 secondi alla fine. Capitan Caccialanza infila una tripla, che ribalta il risultato, 46-47, quando sul cronometro sono rimasti solo 11 secondi da giocare. L’ultima fondamentale azione spetta a Vicenza: dopo la rimessa, Ferri vede Chicchisiola nell’angolo e la serve. L’ala veneta non ci pensa due volte e fa partire il tiro. Un canestro che vale il sorpasso, 48-47, e decreta la vittoria della VelcoFin.

Vicenza: Matic 4, Chicchisiola 7, Destro M., Monaco 5, Colombo 22, Destro F., Stoppa 4, Gamba, Ferri, Santarelli ne, Zanetti 6

Crema: Melchiori 10, Nori 8, Capoferri 9, Iuliano, Blazevic 8, Caccialanza 6, Parmesani Francesca, Cerri, Grassia, Parmesani Federica ne, Rizzi 6

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità