Breaking News

Basket femminile, il Fila sgambetta il Famila Schio

San Martino di Lupari (Padova) – Gara vietata ai deboli di cuore quella tra il Fila San Martino di Lupari e il Famila Wuber Schio, giocata stasera al Palazzetto dello sport di San Martino di Lupari e conclusasi con il risultato di 69-67. Dopo 40 minuti di lotta, dunque, a spuntarla, con un canestro 11 secondi dal fischio finale, sono state le padrone di casa. Le scledensi, costrette per lungo tempo a inseguire le avversarie, le hanno acciuffate solo negli ultimi scampoli di partita, senza però riuscire a piazzare la stoccata vincente. In questo derby veneto, valido per l’ottava giornata di andata di Sorbino Cup, va menzionata l’ottima prova di Allie Quigley. In 32 minuti di gioco la guardia americana, ha segnato 27 punti e agguantato 5 rimbalzi.

Infelice avvio di gara per il Famila, che al secondo minuto ha già 7 lunghezze di ritardo (7-0). Quigley, al suo esordio con la casacca arancione, firma i primi due punti per Schio, 7-2. Nell’azione successiva, però, la tripla di Marshall ripristina le distanze, 10-2. Le Lupe pigiano sull’acceleratore e aprono ancora la forbice, 16-4, forzando il timeout di coach Vincent. I canestri di Marshall e Webb, da una parte, e di Lavender, dall’altra, fanno avanzare il tabellone, ma non mutano il divario (20-8). E sono ancora dodici lunghezze a separare le due compagini alla prima sirena, 25-13.

I centri di Crippa, Lavender e Quigley riducono sensibilmente il ritardo delle ospiti, 26-22. Il Fila, che in questi primi quattro minuti sul parquet ha scritto a referto solo un punto (di Keys), torna alla carica. Un piazzato di Marshall e sei tiri liberi a bersaglio, valgono alle giallonere il nuovo + 12 punti, 34-22. Quigley e Webb dimostrano la loro abilità con i piedi dietro l’arco, 39-27, regalando forti emozioni al pubblico sugli spalti. Per ora l’inerzia del match non cambia e, al ventesimo il Famila si trova ancora indietro, 43-33.

Forte reazione del Famila al rientro sul parquet dopo la pausa lunga. Le arancioni concedono poco alle avversarie e, forti di un parziale di 8-17, si portano a mezzo possesso di distanza dalle padovana, 51-50. I minuti che restano sul cronometro prima della terza sirena sono davvero intensi. Le scledensi falliscono l’aggancio e le padovane ne approfittano, mandando in archivio la frazione sul 56-52.

Una tripla di Quigley e Schio si riporta a -1, 56-55. Tonello replica a tono, 59-55, ma la guardia americana colpisce di nuovo, 59-58. Lavender dice la sua e il Famila mette il naso avanti, 59-60. Keys ribalta il risultato, 61-60, anche se al giro di boa del quarto le arancioni sono di nuovo in testa, 61-63. Quando mancano 80 secondi alla fine del match le Lupe impattano, 67-67. Marshall firma il +2, 69-67. Battisodo ha la possibilità di pareggiare, ma dalla lunetta fa 0/2. Nemmeno la tripla di Quigley va a bersaglio e così sono le ragazze di coach Abignente a festeggiare la vittoria.

San Martino di Lupari: Webb 17, Fietta, Tonello 3, Beraldo ne, Keys 14, Melnika 6, Profasier ne, Milani ne, Marshall 27, Tognalini 2, Sandri

Schio: Filippi 2, Fassina 4, Masciadri 3, Crippa 5, Gruda 5, Battisodo, Andrè 3, Dotto ne, Lavender 18, Quigley 27, Micovic ne

Ilaria Martini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *