Breaking News
Primi punti in serie A2, ieri sera, per Irene Gamba contro Bolzano
Primi punti in serie A2, ieri sera, per Irene Gamba contro Bolzano

Basket, due punti d’oro per la VelcoFin Vicenza

Vicenza – Meritata vittoria, 55-47, per la VelcoFin InterLocks Vicenza contro le Acciaierie Valbruna Bolzano, nella decima giornata di andata della serie A2 di basket femminile. Nella gara, disputata ieri sera nel palazzetto dello sport di viale Goldoni, va menzionata la prova della 19enne Irene Gamba, ai suoi primi punti in A2. Pur non eccelsa al tiro (1/5) ha mostrato in campo gli artigli, si è battuta come una leonessa, caricando le compagne con la sua volontà e determinazione, conquistando 6 rimbalzi, 3 palle recuperate e due assist in 25 minuti di gioco.

Accanto a lei un’altra classe 1999, Martina Destro, pure lei in campo per 25 minuti, autrice di 11 punti, con un 3/6 da tre. Davvero buoni segnali per un Vicenza desideroso di risalire la china della classifica del girone Nord. La serata ha inoltre confermato che l’asse Stoppa-Ferri, non tradisce mai, coadiuvate dall’altra esperta, Ivona Matic. Da sottolineare anche la generosa prova di Federica Monaco (5 rimbalzi e 2 assist).

Per quanto riguarda una breve cronaca dell’incontro, dopo un inizio a vantaggi alterni, Vicenza fa un piccolo break e si porta sul 17-10. Uno strappo prontamente ricucito dalla biancorosse ospiti, con un 7-0 che vale il 17-17 del terzo minuto del secondo periodo. La Velcofin si scuote e, per merito di Monaco, di una tripla di Destro e di due canestri da fuori di Matic si porta sul 30-21. Bolzano, però, non ci sta e piazza un proficuo 5-0 che manda le squadre negli spogliatoi sul 30-26.

Nella ripresa Vicenza torna alla carica e sigla un 6-0 (Ferri, Matic e Stoppa) che vale la doppia cifra di vantaggio, 36-26. Un margine che Bolzano, pur mai domo, non riuscirà più a ricucire. Alla terza sirena le padrone di casa conducono per 44-34 e, nell’ultimo tempino, la VelcoFin giunge al massimo distacco, 51-38, al quinto minuto. Nei restanti giri di lancette, le altoatesine limano il passivo, senza però impensierire le ragazze di coach Corno, che chiudono la contesa 55-47.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *