Breaking News
Lucia Ferri, capitana della VelcoFin InterLocks Vicenza
Lucia Ferri, capitana della VelcoFin InterLocks Vicenza

Basket, glorie anni 60 in tribuna per VelcoFin-Crema

Vicenza – C’è attesa, in casa VelcoFin InterLocks Vicenza, per la prossima gara di campionato. Domenica, nel dodicesimo turno della serie A2 di basket femminile, le biancorosse avranno di fronte le azzurre della Parking Graf Crema di Diego Sguaizer. Si tratta di due squadre in grande spolvero e così la gara, programmata per le 18 al palasport vicentino di via Carlo Goldoni, si preannuncia davvero combattuta. Il match sarà giocato sotto gli occhi di diverse atlete campionesse d’Italia con la casacca biancorossa negli anni 60.

Tornando al presente, le lombarde, dopo aver perso in casa alla prima giornata contro Costa Masnaga, hanno inanellato dieci vittorie e ora, con 20 punti in classifica, condividono la testa del girone Nord proprio con Costa Masnaga. Vicenza è distante 8 punti dalla vetta, ma con i tre successi consecutivi dell’ultima settimana ha dimostrato di avere acquisito quell’autorevolezza e quel grado di autostima che forse in frangenti precedenti erano venuti meno.

“Crema – ha analizzato l’allenatore biancorosso Aldo Corno – è la squadra del giorno. Difende in modo organizzato e pur non avendo punte di diamante, può ruotare almeno otto elementi di alta qualità. Per noi sarà durissima. Ma ora siamo in un ottimo momento e abbiamo acquisito quella fiducia nei nostri mezzi che auspicavo”.

“Per domenica avremo di nuovo a disposizione Federica Destro, che giocherà con la maschera protettiva, e mi auguro che possa tenere il campo: per il momento mi accontento di pochi minuti di qualità per far rifiatare le compagne. Tanto rispetto per Crema, ma noi le squadre che affrontiamo le consideriamo tutte alla stessa stregua. Il nostro punto di riferimento è la difesa e quando difendiamo bene, attacchiamo pure bene. La 1-3-1 è collaudata, vediamo come sapranno affrontarla”.

Portorico Vicenza - 1966
Portorico Vicenza – 1966

Ospiti d’onore in tribuna, come detto all’inizio, alcune delle protagoniste dei cinque scudetti consecutivi conquistati da Vicenza negli anni 60 (dal 1965 al 1969. I primi tre con Antonio Concato in panchina; gli altri due sotto la guida di Zigo Vasojevic). Sicura la presenza di Gigia Agostinelli, Sonia Verdi, Ivana Franzon, Teresa Battistella, Maria Medin, Antonietta Viero e Tea Bressan. In forse, a causa dell’influenza, la partecipazione di Marisa “Biba” Gentilin, che quei cinque trofei li ha alzati tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *