Breaking News

Vicenza si addobba e si organizza per il Natale

Vicenza – Sarà un “effetto cielo stellato” quello che le luminarie natalizie di quest’anno daranno alle vie del centro storico di Vicenza, con grandi stelle risplendenti di luce bianca, ma calda. La loro installazione è già in corso tra l’altro, e si affiancheranno a cascate luminose che saranno collocate nelle principali piazze cittadine. Le luci saranno a led, a basso consumo quindi, per assicurare un forte contenimento dei costi per tutta la durata dell’accensione, che andrà da sabato primo dicembre a domenica 13 gennaio, dalle 16 alle 2 di notte.

E poi, un grande albero di Natale sarà protagonista in piazza dei Signori, dove verrà organizzata anche la festa di Capodanno, mentre una pista di ghiaccio campeggerà in piazza Biade e le vie  limitrofe saranno animate da mercatini a tema natalizio, spettacoli e attività per bambini.

“L’obiettivo – ha spiega l’assessore alle attività produttive Silvio Giovine – è quello di rendere più festoso il centro storico per indurre i vicentini a sceglierlo per il loro shopping natalizio, ma anche per accogliere al meglio visitatori e turisti attesi in città durante le festività per la mostra internazionale Il trionfo del colore. Da Tiepolo a Canaletto e Guardi, visitabile a Palazzo Chiericati dal 23 novembre al 10 marzo”.

“Per questo – aggiunge l’assessore –, e per evitare che alcune zone rimangano senza illuminazione per insufficienza di quote raccolte, visto che l’amministrazione non potrà integrare con altre risorse proprie, invito tutti gli operatori a partecipare con il piccolo contributo che chiediamo a fronte di uno sforzo notevole in termini di coordinamento, ma anche e soprattutto economico. Faccio dunque appello al senso di responsabilità di ciascuno, dal momento che tutti beneficiano di una città più bella e accogliente, e quindi non è corretto che alcuni paghino e altri no”.

Il contributo richiesto ammonta a 100 euro più Iva, che verrà raccolto e gestito da Confcommercio, con il supporto delle associazioni del centro storico, come è dettagliato in una lettera a firma congiunta dell’assessore Giovine, del direttore Ascom Ernesto Boschiero e del coordinatore del tavolo permanente Tommaso Listrani, che verrà recapitata a tutti gli operatori del commercio dell’area del centro storico, ma anche agli studi professionali attraverso i loro ordini. Per tutto il progetto è prevista una spesa complessiva compresa tra i 220 e i 240 mila euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *