Breaking News

Teatro, al via la stagione di Montecchio Maggiore

Montecchio Maggiore – Nuova stagione al via al Teatro Sant’Antonio di Montecchio Maggiore. Otto gli spettacoli della rassegna, che è organizzata dall’amministrazione comunale in collaborazione con il circuito Arteven della Regione del Veneto, che vedranno alternarsi sul palcoscenico importanti interpreti della scena italiana. L’apertura è in programma per il 28 novembre, affidata a Milena Vukotic e Maximilian Nisi, in “Un autunno di fuoco”, commedia dolce e graffiante di Eric Coble sui delicati e spesso esplosivi rapporti tra madri e figli, per la regia di Marcello Cotugno. Si prosegue con Amanda Sandrelli, che il 21 dicembre porterà il scena la versione di Paolo Valerio e Francesco Niccolini de “La locandiera”, celebre capolavoro di Carlo Goldoni.

Il primo spettacolo dell’anno nuovo sarà invece un’insolita lettura del Don Chisciotte della Mancia di Miguel de Cervantes: il 18 gennaio Alessandro Benvenuti e Stefano Fresi saliranno sul palco con “donchisci@tte”, di Nunzio Caponio, adattamento e regia di Davide Iodice, nel quale i protagonisti si destreggiano in un mondo virtuale, mentre Dulcinea, intrappolata in una webcam, correrà il pericolo di svanire dolorosamente per un banale blackout.

Due appuntamenti assai diversi nel mese di febbraio: martedì 12 febbraio è la volta dell’allegria contagiosa di Gabriele Cirilli in scena con il suo “Mi piace”, in cui il comico affronta con ironia lo spasmodico desiderio di misurare la propria vita sulla base dei like ricevuti attraverso i social network; giovedì 28 febbraio invece si cambia registro con “Voci nel buio”, spettacolo sul potere dell’immaginazione e dell’autosuggestione con Laura Morante, per la regia di John Pielmeier e l’adattamento di Franco Ferrini.

Nel mese della donna, il 7 marzo salirà sul palcoscenico la forza femminile di Antonella Ferrari, che in “Più forte del destino – Tra camici e paillette. La mia lotta alla sclerosi multipla” racconta in modo ironico e divertente la sua personale battaglia. Il 25 marzo è invece la volta de “Le verità di Bakersfield”, regia di Veronica Cruciani, con Marina Massironi nei panni di una cinquantenne disoccupata che potrebbe cambiare vita grazie all’esperto d’arte Roberto Citran e a un presunto quadro di Jackson Pollock.

Infine, la chiusura musicale della stagione sarà con l’intensa e suggestiva voce di Antonella Ruggiero. L’appuntamento è per il 4 aprile, quando la cantante porterà in teatro “Una voce, una fisarmonica”, progetto estremamente evocativo nato e pensato con il musicista jazz Renzo Ruggieri.

Gli spettacoli iniziano tutti alle 21, mentre gli abbonamenti saranno in vendita a partire da mercoledì 7 novembre, presso l’Ufficio comunale cultura. Prevendita dei biglietti anche online su arteven.it, vivaticket.it e nei punti vendita del circuito vivaticket a partire da giovedì 22 novembre. Ricordiamo che Montecchio Maggiore fa parte della rete Teatri Vi.Vi., quindi gli abbonati della stagione al Sant’Antonio avranno diritto alla card che darà accesso agevolato agli spettacoli ospitati negli altri teatri del circuito: Arzignano, Bassano, Lonigo, Noventa, Schio, Thiene e Vicenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *