Breaking News
Lo stabilimento di Trissino della Miteni
Lo stabilimento di Trissino della Miteni

Rsu Miteni: “Verifiche sulle condizioni di lavoro”

Trissino – Le Rsu della Miteni hanno depositato, ieri mattina, presso la procura della Repubblica di Vicenza una richiesta urgente affinché siano completate le verifiche sulle condizioni di lavoro nello stabilimento trissinese, sotto il profilo della salute, della sicurezza e dell’igiene. Queste verifiche erano iniziate nel giugno 2017, da parte dei carabinieri del Noe di Treviso e dello Spisal Ulss 3 Serenissima di Venezia.

“Riteniamo che questi controlli – dicono adesso i rappresentanti sindacali dei lavoratori Miteni – vadano completati quanto prima, su tutti i restanti reparti di produzione. La contaminazione da sostanze perfluoroalchiliche infatti non ha riguardato solamente i lavoratori addetti agli specifici reparti di produzione dei Pfas, ma ha interessato anche i lavoratori e gli addetti degli altri reparti e servizi”. Secondo le Rsu le verifiche sono necessarie per accertare le cause “che hanno determinato questa abnorme e diffusa contaminazione dei dipendenti”.

“Verifiche – concludono – che auspichiamo siano disposte con la massima urgenza poiché, data la condizione di fallimento dell’azienda, le lavorazioni potrebbero essere definitivamente fermate. In questo caso verrebbe meno, secondo noi, la possibilità di effettuare efficaci controlli e rilevare quindi con precisione lo stato delle cose”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *