Breaking News
Matteo Marzotto, a sinistra,con il presidente di Ieg Lorenzo Cagnoni
Matteo Marzotto, a sinistra,con il presidente di Ieg Lorenzo Cagnoni

Fiera di Vicenza, Marzotto si dimette dal cda di Ieg

Vicenza – “In qualità di soci pubblici di Ieg, tramite Vicenza Holding spa, siamo dispiaciuti per la decisione di Matteo Marzotto, della quale prendiamo atto. Rimaniamo convinti che questo sia il momento di lavorare assieme, Vicenza e Rimini, con l’obiettivo comune di sostenere e perseguire l’operazione di quotazione in borsa di Ieg”.

E’ quanto hanno dichiarato il sindaco di Vicenza e presidente della Provincia, Francesco Rucco, e il presidente della Camera di commercio berica Giorgio Xoccato, commentando le dimissioni di Matteo Marzotto dal consiglio di amministrazione di Ieg, la società che controlla le Fiere di Vicenza e Rimini dopo la loro fusione.

Dimissioni, quelle di Marzotto, che era uno dei due rappresentanti vicentini nel Cda di Ieg, in realtà già annunciate nei mesi scorsi ma che si pensava sarebbero divenute effettive e ufficiali dopo la quotazione della società in Borsa. Invece è arrivata questa mossa a sorpresa, che anticipa l’uscita di scena del manager.

Come si sa, gli equilibri interni di Ieg vedono la presenza di Vicenza in netta minoranza, con solo il 19% delle quote a fronte del’81% di Fiera di Rimini. Inoltre nei mesi scorsi si è assistito a decisioni prese in modo piuttosto unilaterale dal presidente, Lorenzo Cagnoni, riminese, e dal management della società, cosa che ha molto contrariato i soci veneti.

Un commento

  1. Marzotto…INUTILE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *