Breaking News
Asiago, tre persone trovate morte. Omicidio-suicidio?

Asiago, nuovo presidente per la Confcommercio

Asiago – Marianna Lievore è la nuova presidente della delegazione Confcommercio di Asiago, e guida un consiglio di altri sei colleghi eletti nel corso dell’Assemblea associativa tenutasi lo scorso 25 ottobre. Ad affiancare la nuova presidente, ci saranno due vice, Paola Brazzale e Luca Rigoni, mentre il resto del consiglio è composto dai commercianti Tania Costa, Carola Frigo e dagli albergatori Tommaso Mosele e Andrea Rigoni. Laureata in marketing, Marianna Lievore ha sempre lavorato nel settore immobiliare.

Marianna Lievore
Marianna Lievore

Succede ad Angela Carli, alla quale la neopresidente rivolge il primo pensiero. “E’ una persona – ha detto – che ha messo tutte le sue energie nell’associazione e per i commercianti di Asiago. Noi non possiamo che seguire la strada tracciata da lei e il nostro auspicio è che non ci faccia mai mancare in futuro la sua esperienza e la ricchezza dei suoi consigli e delle sue idee. Al di là delle cariche che ciascuno di noi ha assunto noi siamo coscienti che il successo di tante iniziative starà nel lavoro di gruppo, nella collaborazione appassionata di tutti e nel contributo di idee che ogni collega vorrà condividere”. Le linee di lavoro delle prossime settimane sono già tracciate: la stagione invernale è alle porte e c’è prima di tutto da rassicurare su un avvio regolare dopo i danni causati dal maltempo nelle scorse settimane.

“Negozi, alberghi e pubblici esercizi sono pronti, i mercatini di Natale creano già l’atmosfera giusta – ha aggiunto la Lievore –, gli impianti sciistici non hanno subito contraccolpi particolari. Si sta poi lavorando sodo perché i percorsi dello sci di fondo siano liberati dalle piante cadute. Più complessa la questione sentieri, che però d’inverno sono meno utilizzati. Il nostro impegno è focalizzato soprattutto sul Parco Millepini di  Asiago: stiamo pensando ad una iniziativa di raccolta fondi attraverso dei gadget, per contribuire alla sistemazione di un’area che è una risorsa per la città e per le famiglie, anche di turisti”.

La Delegazione è comunque impegnata anche su altri fronti,soprattutto legati alla crescita delle competenze degli operatori sul fronte turistico. “Oltre a migliorare le competenze linguistiche attraverso la formazione – ha sottolineato la presidente Confcommercio -, stiamo pensando ad un corso che migliori la conoscenza del territorio tra i commercianti. L’obiettivo è che ogni attività diventi un piccolo ufficio turistico, in grado di dare informazioni e curiosità sull’Altopiano, integrando così quanto di buono, pur nella difficoltà dei mezzi a disposizione, sta facendo lo sportello comunale Iat. Stiamo poi valutando la creazione di una mappa aggiornata del territorio rivolta ai turisti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *