Breaking News
Giovanni Colella
Giovanni Colella

Calcio, al Menti c’è Vicenza-Sambenedettese

Vicenza – Dopo la sconfitta di una settimana fa ad Imola, il Vicenza è chiamato al riscatto, domani, domenica 11 novembre, allo stadio Menti, contro la Sambenedettese, con fischio d’inizio alle 14.30. La tabella di marcia dei biancorossi non è male del resto, le sconfitte sono state poche e, a differenza di quanto avveniva in passato, i giocatori sembrano rendere assai meglio di fronte al proprio pubblico. Quindi è lecito aspettarsi una buona prova e, possibilmente, una vittoria.

Il tecnico vicentino, Giovanni Colella, è tutto sommato ottimista poiché crede nel valore della sua squadra. Tanto più che sono buone anche le condizioni fisiche dei giocatori. Ad esempio domani dovrebbe rientrare Solerio, e soprattutto sarà in campo Arma, che ha scontato i due turni di squalifica dopo la maldestra espulsione contro la Fermana. Inoltre brucia ancora il passo falso di una settimana fa, in terra di Romagna, e l’undici biancorosso dovrebbe avere le motivazioni giuste per vincere e farsi perdonare.

A Colella del resto non è piaciuta la prestazione offerta nell’ultima gara, come ha detto chiaramente oggi nel suo consueto incontro prepartita con la stampa, sottolineando il fatto che la sua squadra, a Imola, ha commesso degli errori, come nel primo gol, che devono essere evitati. “Un gol – ha messo in evidenza – dopo che, per quasi tutto il primo tempo, avevamo mantenuto l’iniziativa, e che ha indirizzato la partita su un binario a noi sfavorevole”. In questa pagina la lista dei convocati biancorossi per Vicenza-Sambenedettese

Da sottolineare infine che, per la partita Vicenza-Sambenedettese, c’è la solita ordinanza, emessa dal Comune di Vicenza, di divieto di somministrazione e vendita di bevande da asporto in contenitori di vetro e lattine nella zona dello stadio Menti a partire dalle 12.30 e fino al termine dell’evento. Il divieto riguarda tutti gli esercizi pubblici, i venditori ambulanti e le attività commerciali e artigianali presenti nell’area delimitata da viale Trissino, via Bassano, viale dello Stadio, viale Margherita e via Arzignano. La sanzione prevista per chi non rispetta il divieto può raggiungere i 500 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *