Breaking News
Tav a Vicenza

Tav, Forza Italia Vicenza: “Preoccupa il no di Torino”

Vicenza – “Dopo il dietro front su Ilva e Tap, il vicepremier Di Maio, per recuperare la verginità perduta, in una sorta di assurda compensazione, oggi chiede a Salvini di bloccare almeno la Tav. Appare chiaro che il conto delle promesse grilline mancate in Puglia rischiano di pagarlo le regioni del Nord produttivo”. Sono parole di Pierantonio Zanetti, deputato vicentino di Forza Italia, pronunciate il giorno dopo il voto contrario alla Tav da parte del Consiglio Comunale di Torino, guidato da una maggioranza 5 stelle.

Forza Italia insomma non ci sta, è molto preoccupata e ribadisce il suo massimo sostegno alla Tav. “Il vicentino – ha aggiunto Matteo Tosetto, coordinatore provinciale di Vicenza -, come tutto il nord Italia, ha bisogno di risposte e di nuove infrastrutture. Ieri la maggioranza grillina che governa il Comune di Torino ha approvato una mozione che di fatto chiede la sospensione dei lavori della Torino-Lione. Oggi però, il Movimento 5 Stelle guida l’Italia, non solo Torino, e il testo di ieri ha tutto un altro peso. Noi di Forza Italia di Vicenza ribadiamo il nostro fermo sostegno alla realizzazione dell’alta velocità ferroviaria. Bloccarla significherebbe tagliare fuori l’Italia dal circuito economico globale”.

“È assurdo – ha detto infine anche il coordinatore cittadino di Forza Italia, Ciro Ammendola, – che si continui a mettere in dubbio l’utilità di questa infrastruttura, un progetto troppo importante che non può dipendere dall’opinione di alcuni esponenti del M5s. Lo abbiamo sempre sostenuto a Vicenza città, sia quando eravamo in opposizione sia ora che, assieme al Sindaco Rucco, governiamo la città. Dobbiamo proseguire con la Tav e dobbiamo lavorare per fare in modo che venga realizzata”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *