Breaking News
Una protesta di Forza Nuova e Mis, nei mesi scorsi, al parcheggio del San Bortolo
Una protesta di Forza Nuova e Mis, nei mesi scorsi, al parcheggio del San Bortolo

Rucco: “Sì al custode al parcheggio del San Bortolo”

Vicenza – Si è tenuto ieri pomeriggio a Vicenza, a Palazzo Trissino, un incontro tra il sindaco Rucco e le delegazioni vicentine del Movimento Italia Sociale e di Forza Nuova, nel quale si è parlato di degrado e di sicurezza, ed in particolare della richiesta avanzata da tempo dai due movimenti e depositata in luglio presso la segreteria del sindaco, di dotare il parcheggio dell’ospedale San Bortolo di un servizio di vigilanza fissa.

Il sindaco, affiancato dal consigliere Nicolò Naclerio e dal capo di gabinetto della segreteria, Luca Milani, ha ribadito la sua intenzione di mantenere alti l’attenzione e l’impegno nella lotta contro degrado e illegalità, in  particolare nel contrasto allo spaccio di stupefacenti.  Rucco si è poi detto favorevole all’idea di istituire un servizio di vigilanza stabile al parcheggio di via Rodolfi, per allontanare parcheggiatori abusivi e mendicanti molesti.

Due le ipotesi percorribili: affidare la sorveglianza  dell’area al controllo di un custode o ampliare il raggio del servizio di vigilanza già presente all’interno del San Bortolo. Nel colloquio si è parlato anche di altre criticità, quali Campo Marzo, via Catalani e via Allende. Soddisfatti alla fine i responsabili dei due movimenti, Gian luca Deghenghi e Luca Busato.

“Dopo oltre due anni di battaglie per riportare l’ordine al parcheggio del San Bortolo – hanno detto – speriamo, grazie all’impegno preso dal sindaco Rucco, di aver scritto la parola fine su un degrado che si protrae da troppo tempo ormai. Liberare via Rodolfi dalla presenza di parcheggiatori abusivi e mendicanti molesti che stazionano davanti all’ospedale sarebbe un buon passo avanti, per restituire sicurezza ai cittadini e decoro alla nostra città”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *