Breaking News

Ponte, Bassano chiede altri 700 mila euro

Bassano del Grappa – Il Comune di Bassano ha deciso di procedere con la richiesta di restituzione di quasi 700 mila euro alla compagnia di assicurazione che aveva prestato fideiussione alla ditta Nico Vardanega Costruzioni srl, che doveva restaurare il Ponte degli Alpini. L’amministrazione comunale bassanese aveva versato circa 800 mila euro, come anticipo contrattuale per i lavori che, come certificato dai tecnici, non sono stati eseguiti ed hanno portato alla risoluzione del contratto avvenuta nella scorsa primavera.

La cifra, pari per l’esattezza a 694.523,70 euro, risultante da capitale e interessi, tiene conto del verbale di accertamento tecnico e contabile redatto dal collaudatore tecnico amministrativo in corso d’opera, l’ingegnere Luigi Chiappini, che attesta un importo di lavori eseguiti, da parte della Vardanega, pari a 63.148,59 euro più Iva.

A seguito dell’anticipazione ricevuta di 799.915,92 euro, rimane dunque debi­trice nei confronti del Comune di Bassano del Grappa dell’importo di 692.410,42 euro, oltre agli interessi legali calcolati a decorrere dal giorno di pagamento dell’anticipazione stessa ad oggi, che ammontano a 2.113,28 euro. La restituzione sarà richiesta anche con l’escussione della fide­iussione stipulata tra la compagnia assicurativa e la ditta stessa.  La somma si aggiunge ai 450 mila euro già chiesti per il danno subito dai lavori non eseguiti, per un totale di circa un milione e 150 mila euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *