Breaking News

Maltempo, ancora in molti senza elettricità

Vicenza – Rimangono le criticità registrate a seguito del maltempo dei giorni scorsi per l’interruzione dell’energia elettrica, in diversi comuni della provincia, tra l’alto vicentino e l’Altopiano di Asiago. Si sono, infatti, rilevate di notevole entità i danni alle infrastrutture dell’alta tensione, gestite da Terna, a seguito della caduta di alberi di alto fusto provocata dalle intense perturbazioni atmosferiche accompagnate da forti raffiche di vento nella tarda serata di lunedì scorso.

Le operazioni di ripristino risultano particolarmente complesse, essendo zone montuose e boschive e quindi impervie. Sia Terna, che gestisce l’alta tensione, sia Enel che gestisce la linea elettrica secondaria, stanno operando, sin da quando il problema si è presentato, con proprie squadre per garantire l’erogazione almeno provvisoria dell’energia elettrica, attraverso interventi di alimentazione alternativa e l’installazione di gruppi elettrogeni.

Gli interventi hanno consentito di fornire, finora, elettricità a circa il 60% dell’utenza, in modo particolare nelle zone più urbanizzate, con previsioni di raggiungere la copertura della maggior parte del territorio interessato dagli eventi tra la serata di oggi e la giornata di domani. Per quanto riguarda la circolazione viaria, ecco l’elenco delle strade ancora chiuse per la caduta di alberi o per smottamenti del terreno:

  • S.P. 81, a Posina, in località “Griso”;
  • S.P. 350, in località “Carbonare” fino a Lavarone (TN);
  • S.P.64 “Fiorentini”, in località “Malga Melegnon”;
  • S.P. 73 “Valvecchia”, dal Comune di Valstagna al Comune di Foza.
  • S.P. 85, a Pedemonte, in località “Carotte” al Km 2+500.

Sono, invece, state riaperte al traffico:

  • S.P.84 “Valdastico”, in località “San Pietro”.
  • S.P.349, in località “Camporovere”, nel Comune di Asiago;
  • S.P.46, in località S. Antonio del Pasubio fino a Pian delle Fugazze;
  • S.R.11, a Torri di Quartesolo per la chiusura del ponte sul Tesina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *