Breaking News
Il Castello di Annecy - Foto di Didier di Wikipedia in francese (CC BY-SA 3.0)
Il Castello di Annecy - Foto di Didier di Wikipedia in francese (CC BY-SA 3.0)

Gemellaggi, nuovo scambio tra Vicenza e Annecy

Vicenza – Una grande mostra al castello di Annecy con opere provenienti dai musei civici di Vicenza, il ritorno nella nostra città di un’esposizione curata dai giovani di Art By Friends e l’ipotesi di organizzare un festival del cinema francese a Vicenza. Sono queste alcune delle idee emerse durante la prima visita del sindaco di Vicenza, Francesco Rucco, ad Annecy, lo scorso fine settimana in occasione del Festival del cinema italiano.

“Dopo averli avuti ospiti a Vicenza in occasione di Vioff – ha spiegato il sindaco – è stato un piacere incontrare nuovamente gli amici di Annecy nella loro bellissima città dell’Alta Savoia. La loro passione per l’Italia e per Vicenza sono il migliore stimolo per ridare verve a questo storico gemellaggio, con nuove iniziative di collaborazione e promozione reciproca”. Oltre al sindaco, la delegazione era composta dal consigliere delegato Leonardo De Marzo e da due funzionari dell’ufficio gemellaggi del Comune di Vicenza. I rappresentanti di Vicenza hanno portato in dono una serigrafia di Toni Vedù

“Sono stati tre giorni di intenso lavoro – è stato il commento di De Marzo -, durante i quali ci siamo confrontati con vari esponenti del tessuto produttivo e sociale della città gemellata, iniziando a riflettere, in particolare, sull’organizzazione di una grande mostra allo Château d’Annecy attraverso un prestito che coinvolgerà le strutture museali della nostra città. Inoltre, assieme ai ragazzi di Art By Friends abbiamo convenuto di ospitare nuovamente a Vicenza una loro mostra. Ho trovato davvero grande disponibilità, nel sindaco della cittadina francese, Jean-Luc Rigaut, e nel vicesindaco Mireille Brasier, ad espandere le aree di collaborazione dei gemellaggi, checonsidero un asse strategico di rilancio della nostra città”.

Nel corso della visita la delegazione vicentina ha assistito alla proiezione del film “Resina”, di Renzo Carbonera, un giovane regista di origini friulane che vive a Vicenza. La proiezione del film è stata un omaggio al gemellaggio tra le due città e, proprio in quell’occasione, è stata lanciata l’ipotesi di realizzare un festival del cinema francese a Vicenza. Il Festival del cinema italiano è molto seguito e amato ad Annecy. Alla serata conclusiva erano presenti oltre mille persone in sala. Tre studenti dell’istituto Montagna di Vicenza hanno fatto parte della giuria dei giovani, insieme ad alcuni loro coetanei del liceo Gabriel Faurè, di Annecy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *