Flc (Cgil scuola) conferma Cassalia segretario

Vicenza – Carmelo Cassalia, 54 anni, docente della primaria dell’Istituto comprensivo 2 di Montecchio Maggiore, è stato rieletto all’unanimità segretario generale della Flc (Federazione lavoratori della conoscenza) della Cgil di Vicenza e provincia. La categoria ad oggi annovera 2183 iscritti nella nostra provincia. Cassalia è in segreteria Flc dal l 2014, ed è succeduto a Franco Pilla, nel ruolo di segretario generale, nel novembre 2016. Sempre nel 2016 è entrato nel direttivo della Flc Veneto, dove è stato eletto anche revisore dei conti.

Carmelo Cassalia
Carmelo Cassalia

Tra gli ospiti intervenuti al congresso Marta Viotto, segretaria generale della Flc del Veneto, e i segretari dei sindacati della scuola di Cisl, Snals e Gilda. A rappresentare la Cgil vicentina c’era Giancarlo Puggioni. Articolata e approfondita la relazione del segretario, che ha parlato della “necessità di una vera e propria riforma del mondo della scuola nel nostro paese”. Toccato anche un tema epocale, ovvero la crisi mondiale dell’istruzione, come sostiene la filosofa americana Martha Nussbaum.

“Una crisi molto più subdola e silenziosa – è stato detto – di quella meramente economica”. Per questo la Flc Cgil crede, a detta del segretario Cassalia, che lo Stato debba “tornare ad investire nell’istruzione e nella cultura per dare un nuovo slancio e nuova linfa vitale al paese”.

Tante le proposte della Flc sul mondo della scuola a partire dalle strutture e dalla vita quotidiana degli istituti scolastici, per giungere al potenziamento dei diversi ordini scolastici, all’autonomia delle scuole e alla valorizzazione delle professionalità. Si è parlato anche di precarietà e di reclutamento, definendoli “due grandi problemi di questa categoria che vanno risolti”, e poi di autonomia, collegialità nella contrattazione e regole all’interno del mondo della scuola. “Oggi – è stato sottolineato – c’è troppa incertezza e disorganizzazione, ed il sindacato deve lottare per una scuola che funzioni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità